clip image028 clip image030

logo fmi

Giardini Naxos chiude la stagione di gare

6f8d7be8 c056 4f71 bfde 065905befa7c

 

 

 

 

 

 

Con la tappa finale del Supermarecross sulla spiaggia di Taormina si assegnano gli ultimi titoli ancora in palio

5feb1fce 3562 4bc4 872d 86acd9d0bfe1

 

 

 

 

 

 

L’ultima domenica di gare del motocross italiano sta per arrivare. Il 27 ottobre gli Internazionali d’Italia Supermarecross chiudono la stagione agonistica 2019 con la tappa finale di Taormina, nel Messinese.

Il moto club Taormina New è pronto ad allestire il tracciato sull’incantevole scenario della spiaggia di Giardini Naxos, dove è previsto il consueto bagno di folla per salutare i protagonisti del campionato.

Al sabato la stessa pista ospiterà una gara di campionato regionale siciliano, poi, da domenica mattina, spazio al Supermarecross e i suoi titoli ancora tutti da assegnare.

a2f7d0e3 f5cb 45e4 add6 86509a13e6c8

 

 

 

 

 

Nella Mx1 in testa alla classifica c’è il campione in carica Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi), che ha saltato l’ultima gara dell’italiano Prestige apposta per prepararsi al meglio all’evento di Giardini Naxos, dove vuole portare a casa l’ennesimo titolo su sabbia. Proverà a impensierirlo il reatino Alessandro Lentini (TM – Valturano), unico ancora in grado di contendere la targa numero 1 al siciliano, visto il forfait per infortunio di Salvatore Runcio.

Il pugliese Matteo Del Coco (KTM – La Rocca) è il leader della Mx2, con un vantaggio di oltre 250 punti sul campione uscente Antonio Mancuso (TM – Berbenno), pilota di casa a Messina. Gli basterà, quindi, amministrare la situazione per conquistare il suo primo titolo nelle classi maggiori. Gioele Palanca (Husqvarna – Suasa) e Mirko Dal Bosco (TM – Berbenno) sono due sicuri protagonisti che potrebbero inserirsi nel duello per il titolo e nella lotta per la vittoria di giornata.

Tutto da decidere in 125. Il lombardo Raffaele Giuzio (KTM – Cairatese) comanda la classifica, ma alle sue spalle premono forte il veneto Andrea Rossi (KTM – Fiamme Oro) e il campano Michele Gaballo (TM – Errico Racing). Il titolo probabilmente sarà assegnato solo sotto l’ultima bandiera a scacchi.

Nella classe riservata ai minicross, il campione del mondo Junior Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing) ha fin qui dominato la stagione a punteggio pieno, ma il vantaggio accumulato ancora non gli basta per essere sicuro del titolo. Giovanni Lippolis (Husqvarna – Fermignanese), infatti, è ancora in corsa. Il calabrese deve sperare in un miracolo, ma una doppia vittoria e un contemporaneo doppio “zero” del rivale gli permetterebbero di capovolgere clamorosamente la situazione.

e5b8542c ff5a 4891 adaa a550f015024e

 

 

 

 

 

 

 

d1a4db9a 6d73 471c b35f e0ea68b38428

 

 

 

 

 

 

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO 
FXACTIONMAGAZINE

CLASSIFICHE

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy