clip image028 clip image030

logo fmi

Il Supermarecross non si arrende nemmeno a Burian

 
A Rosolina il campionato parte a tutto gas nonostante il freddo polare. Trionfo per il favorito Michele Cervellin
 
Comunicato stampa FXAction 25.02.2018

ROSOLINA MARE (RO) – La giornata più fredda dell’anno, con temperature gelide e violentissime raffiche di bora, ha accolto i piloti degli Internazionali d’Italia Supermarecross “Trofeo Gaetano Di Stefano” a Rosolina Mare. Pur mettendo a dura prova la resistenza psicofisica di piloti e addetti ai lavori, costringendo anche a qualche correzione in corsa del programma, le condizioni meteo ostili non hanno impedito al campionato di partire con successo.

Il grande protagonista della giornata, come annunciato dai pronostici, è stato Michele Cervellin. L’alfiere della Honda e delle Fiamme Oro è di casa a Rosolina e ha voluto onorare la gara sulla pista amica con una performance di livello. Una doppietta nelle gare della MX2 e poi un successo perentorio nella Supercampione, in cui ha imposto un ritmo insostenibile per tutti.

A fare compagnia a Cervellin sul podio della MX2 sono saliti Alberto Forato (Honda – Ardosa team Red Moto Assomotor) e il campione in carica Antonio Mancuso (Husqvarna – Messina Factory), che si sono equamente divisi secondi e terzi posti. Entrambi meritano grandi applausi, poiché si sono confrontati con un top rider come Cervellin e hanno saputo tenere il suo passo con grande grinta.

Parla straniero la MX1. Vittoria inequivocabile per lo sloveno Klemen Gercar (Yamaha – Le Valli), che se n’è andato in solitaria in entrambe le manche e si è confermato fortissimo anche nella Supercampione, in cui ha dovuto inchinarsi al solo Cervellin. Alle spalle dell’ex iridato MX3 un altro ospite straniero, il canadese Kade Tinkler-Walker (Suzuki – Migliori), con due piazze d’onore, mentre il detentore del titolo Giovanni Bertuccelli (Honda – Pardi) si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio, pagando una condizione fisica ancora non brillantissima.

All’interno della MX1, ha corso con classifica scorporata la classe 300 2T, in cui ha prevalso Riccardo Cencioni (KTM – Colli Fiorentini), davanti a Marco Lamponi (KTM - Top Rider) e Nicola Di Luccia (KTM – Brunetti Motors).

La 125 ha visto il dominio di Gioele Palanca (Husqvarna – Fiamme Oro): il marchigiano ha piazzato una doppietta d’autorità, esibendo una maggiore costanza di ritmo sull’impegnativa sabbia di Rosolina. Per il secondo posto è stata grande battaglia tra Lorenzo Corti (KTM – Parini) e Raffaele Giuzio (Husqvarna – Cairatese), con Corti che è riuscito a spuntarla solo all’ultimo giro.

Scendendo ancora d’età nell’anagrafe dei concorrenti, troviamo i protagonisti del Minicross. La vittoria è di Simone Piai (Husqvarna – Costa Volpino), ma gli applausi più grandi del pubblico sono per la “reginetta di Rosolina”, Giorgia Blasigh (Husqvarna – 2B Racing), che ha sfiorato il successo assoluto della giornata, mostrando una tecnica di guida davvero sontuosa. Podio completato dal romano Daniel Lintozzi (KTM – Milani). Per quanto riguarda la classifica Junior, la coppa del vincitore è andata a Simone Mancini (KTM – Fagioli), davanti ad Alessandro Traversini (KTM – La Rocca).

La gara di Rosolina è stata valida anche per il campionato italiano Supermare Quadcross, che si disputerà in concomitanza con le prime tre prove del Supermarecross. Grande prova di forza di Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), che ha piegato in entrambe le manche Andrea Cesari Jr. (Yamaha – Team Quad). Bellissimo il duello tra i due, soprattutto nella prima manche, in cui un arrivo in volata ha tenuto tutti col fiato sospeso. Al terzo posto si è piazzato Nicola Ciceri (Yamaha – Team Quad). Nella categoria Sport l’ha spuntata Eddy Ghizzo (Suzuki – Chimax), su Carla Gamboni (KTM – Milani) e Michele Monti (AEON – Collina); Paolo Carlo Bellante (TM – GF Racer) è stato l’unico partecipante, e quindi anche il vincitore, della JF250.

Al termine della estenuante giornata di gare è stata festa per tutti, visto l’ottimo andamento della manifestazione, nonostante le condizioni meteo tutt’altro che favorevoli. Merito di questo successo va condiviso con gli uomini del motoclub Rosolina Mare, che hanno sfidato la terribile Burian a testa alta.

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction | Foto Peppe Bartolotta FXAction

 
CLASSIFICHE SUPERMARECROSS

Immagini in altra risoluzione disponibili su www.fxactionmagazine.it/foto

 
Supermarecross 2018

24-25 febbraio MC Rosolina Mare - ROSOLINA MARE (RO)
17-18 marzo MC XXXRaid Enduro Motorsport - PASSOSCURO ROMA
24-25 aprile MC Ferentum - FRANCAVILLA (CH)
30 apr. - 01 mag. MC Over Cross - POLICORO (MT)
20-21 ottobre MC Extreme Marina di Gioiosa - MARINA DI GIOIOSA (RC)
27-28 ottobre MC Taormina New - GIARDINI NAXOS (ME)

 
condividi su facebook
condividi su twitter
invia ad un amico
www.fxactionmagazine.it

www.fxaction.it

Grande spettacolo a Giardini Naxos per la prova conclusiva del Supermarecross 2017. Titoli assegnati, rispettati tutti i pronostici.

Nel magnifico scenario di Giardini Naxos si è svolta domenica 29 ottobre la prova conclusiva del   Campionati Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross Trofeo Gaetano di Stefano: organizzata 
magistralmente dal Moto Club Taormina New coordinato dal presidente Marco Mainardi, la gara – sesta del calendario stagionale – è stata determinante per l’assegnazione di tutti i titoli 2017. Splendido sole e tanto pubblico per una sfida che ha visto al via poco meno di cinquanta partenti. 
Dopo l'apertura del sabato con la gara spettacolo dedicata alle moto d’epoca, vinta da Vincenzo Lombardo su Honda, il Supermarecross ha acceso le polveri la domenica per una gara finale dai grandi contenuti.

Nella categoria Minicross il nuovo Campione Italiano è Matteo Vantaggiato: il giovane pilota pugliese che corre su KTM per i colori del Moto Club Montalbano Jonico non si è risparmiato ed è andato a segno vincendo in Sicilia altre due manche dopo le due vinte nella Prova di Paola; alle sue spalle, due volte secondo nelle due frazioni di giornata, Giovanni Lippolis (KTM Team Pardi).
Sale ancora una volta sul podio, ma questa volta al terzo posto, la veloce e determinata Giorgia Blasigh (Husqvarna MC Mxone), che risale la classifica e chiude la sua stagione Supermarecross 2017 in quarta posizione assoluta.
Per quanto riguarda la classifica di campionato, dietro al neo-campione Matteo Vantaggiato, si piazza in seconda posizione Andrea Adamo (Honda Team Pardi), mentre il terzo in classifica è Francesco Pio Oppedisano su KTM (Moto Club Paolo Rossi Cina).

La classe 125 ha incoronato il pilota laziale Luca Milani (KTM Team Milani), il quale partiva con un vantaggio di oltre 400 punti sugli inseguitori ed ha messo al sicuro il titolo già nella prima manche chiusa al sesto posto. Nella seconda manche ha centrato il secondo posto arrivando quarto quarto di giornata, ad un passo dal podio. A vivacizzare la sfida delle 125 a Giardini Naxos è stato uno scatenato terzetto formato da Michele Gaballo (TM Salentino Otranto), Carmelo Ferla (Husqvarna Messina Factory) e Giuseppe Arangio: i tre si sono misurati in una sfida durata l’intera giornata, dove a spuntarla è stato il pilota siciliano Carmelo Ferla che è salito sul podio più alto confermando la sua crescita nel corso di una bella stagione che lo vede vicecampione di classe. Secondo di giornata e terzo nel campionato 2017 il pugliese Michele Gaballo e terzo gradino di Giardini Naxos per Giuseppe Arangio. 

Come da facile pronostico, il titolo MX2 è andato ad un insaziabile Antonio Mancuso (Husqvarna Messina Factory) che, già incoronato campione al termine della vittoriosa e formidabile galoppata della prima manche, davanti ai suoi numerosi fan presenti a bordo pista ha messo a segno anche la vittoria nella manche successiva e nella Supercampione. Il pilota messinese chiude così, con una giornata memorabile, una bellissima stagione agonistica che gli ha fruttato il quinto titolo tricolore Supermarecross. Alle sue spalle sul podio siciliano il pilota di Gioia Tauro Pasquale Carbone (Husqvarna SRT Saccà Racing Team) che conclude con questo buon risultato una stagione a tratti difficile. 
Ottima gara per Gianluca Di Marziantonio (KTM DMX Motorsport) che, grazie al miglior risultato nella Supercampione, riesce a piazzarsi terzo assoluto di giornata e terzo assoluto in campionato.
Il vicecampione MX2 è il giovane Gabriele Oteri (Husqvarna AM Aretina), quarto in questa gara e protagonista di una stagione ai vertici della classifica che lo ha visto sul podio in quattro dei sei appuntamenti.

Grazie al vantaggio di punti accumulato dopo la penultima prova, Manuel Iacopi (Yamaha Marradi) ha centrato il titolo 300 pur scegliendo di disertare la gara di Giardini Naxos. I punti conquistati qui in Sicilia con la vittoria di classe ed il buon piazzamento nella Supercampione – 313 in tutto - non sono bastati ad Antonio Gizzi (KTM Cianfrocca) per insidiare la leadership di Iacopi. Gizzi chiude così la stagione al secondo posto con un distacco di 188 punti dal campione 2017. Terzo in classifica Luigi Zaurrini (Yamaha Team Pardi Royal Pat), salito sul secondo gradino del podio a Giardini Naxos.

Titolo subito a segno nella prima manche anche per la classe MX1, che ha incoronato per la settima volta in carriera Giovanni Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat). Autore di una stagione Supermarecross strepitosa che lo ha visto sistematicamente sul podio con quattro vittorie, un secondo ed un terzo posto, Bertuccelli, che quest’anno ha conquistato anche il titolo MX1 Over 21, ha costruito i suoi successi con determinazione grazie al grande appoggio del suo Team, il Team Pardi, condotto da  Giuliano e Daniele i quali lo hanno seguito con professionalità in tutte le gare.

.Dopo la vittoria nella prima manche di Giardini Naxos, appagato e commosso, Bertuccelli si è lasciato andare nella frazione successiva in qualche piccolo errore, ma ha comunque saputo dare spettacolo con formidabili rimonte che lo hanno portato al secondo posto sia della seconda manche sia della Supercampione ed infine alla vittoria di giornata. Vincitore della seconda manche MX1 è stato Caruso Manfredi (Honda) che ha chiuso la tappa siciliana al secondo posto ed il campionato al terzo. Terzo gradino di giornata per Salvatore Runcio (Yamaha Intrepid Offroad) che chiude il 2017 con la corona di vicecampione MX1.

Si conclude così un altro anno positivo per il Supermarecross che fatto registrare anche per il 2017 un sempre elevato numero di iscritti a tutte le gare, un grande seguito di pubblico e ottima visibilità sui media. Accolto sui alcuni dei litorali più belli d’Italia, il Supermarecross ha vissuto un’altra stagione di grande spettacolo all’insegna della passione per il motocross.

L’appuntamento è, come sempre, per i primi mesi del prossimo anno per riaprire la stagione crossistica firmata FXAction proprio con i primi appuntamenti di Supermarecross.

 

Ph.Courtesy Peppe Bartolotta

LE CLASSIFICHE SUPERMARECROSS 2017

Segui il motocross di FXAction su twitter @fxactionmag

 
condividi su facebook
condividi su twitter
invia ad un amico
 

Campionati Internazionali d’Italia Supermarecross  2017

  • 22.01.2017 Fregene RM - M.C. XXXRaid Enduro Motor Sport
  • 19.02.2017 Gabicce Mare PU - M.C.Andreani Giuseppe 
  • 05.03.2017 Francavilla a Mare CH - M.C. Ferentum
  • 25.04.2017 Policoro MT - M.C. Over Cross
  • 22.10.2017 Paola CS - M.C. Teste di Casco
  • 29.10.2017 Taormina ME - M.C. Taormina New
 
contatti press: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Ph.+39-334-8325-334
www.fxactionmagazine.it

Penultima prova di Supermarecross in Calabria nel segno di Emilio Scuteri. Rimandata all’ultimo appuntamento di Giardini Naxos l’assegnazione di tutti i titoli.

Ripartito dopo la pausa estiva, il Supermarecross ha riacceso la spettacolo domenica scorsa – 22 ottobre – con la penultima prova della stagione 2017. Sul litorale di Paola, in Calabria,  si è disputata la quinta tappa dei Campionati Internazionali d’Italia su sabbia organizzata in modo impeccabile dal locale Moto Club Teste di casco con la collaborazione del Lanzillotta Racing Team. Ben 55 i piloti al via sulla pista scorrevole e spettacolare. Numeroso il pubblico presente per l’intero fine settimana.
Tra i primi attori di questo appuntamento ci sono sicuramente Emilio Scuteri (KTM Celestini), già protagonista del Supermarecross tra le file del minicross nelle passate stagioni e qui vincitore a mani basse della MX1; poi lo sfortunato quanto determinato Antonio Mancuso (Husqvarna Messina Factory), escluso dalla prima manche e poi vincitore indiscusso della seconda frazione e terzo nella Supercampione, ed infine la undicenne Giorgia Blasigh (Husqvarna Team Solarys Racing), che alla sua terza partecipazione stagionale nel Supermarceross ha messo a segno a Paola un’altra vittoria della classe Junior Minicross ed è salita sul secondo gradino del podio generale minicross.
La tappa in Calabria, oltre a grandi prestazioni sportive, acuti e spettacolo, ha proposto anche il momento toccante della commemorazione dello scomparso Vittorio Cordi, appassionato organizzatore del motocross su sabbia a cui è stato dedicato l’appuntamento stesso.

Le belle sfide vissute sul sinuoso tracciato di Paola non hanno assegnato matematicamente titoli anticipati: benchè il vantaggio dei capoclassifica di quasi tutte le classi sia ormai enorme e quasi incolmabile, i 545 punti ancora disponibili nella gara di Giardini Naxos lasciano ancora teoricamente aperti tutti i giochi.

Nella MX1, dove il leader Giovanni Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat) contava su 359 punti di vantaggio sul secondo piazzato Salvatore Runcio (Yamaha MC Roccavaldina), a prolungare la partita fino alla gara finale è stato Emilio Scuteri: vincitore delle due manche e secondo nella Supercampione, il pilota del team Celestini ha interrotto la serie positiva di Bertuccelli, che arrivava a Paola con tre successi consecutivi. 
Secondo nelle due manche e vincitore della Supercampione, Bertuccelli ha amministrato il suo vantaggio in classifica "accontentandosi" del secondo posto in gara. Il risultato ha comunque rafforzato in modo deciso la sua posizione di leader: con Salvatore Runcio che ha chiuso la gara di Paola in quinta posizione, Bertuccelli ha ora un vantaggio di 511 punti. La matematica non gli consegna ancora il titolo, ma per il pilota del Team Pardi la gara di Giardini Naxos potrebbe essere poco più che una formalità.

Sul terzo gradino del podio della MX1 è salito Manuel Iacopi (Yamaha Marradi), che ha centrato così la quinta vittoria consecutiva della categoria 300: in testa alla classifica di classe con 1397 punti, Iacopi può contare ora su un vantaggio di 501 lunghezze su Antonio Gizzi (KTM Cianfrocca) e 567 su Luigi Zaurrini  (Yamaha Team Pardi Royal Pat), rispettivamente secondo e terzo sia in gara che nella classifica generale. Un vantaggio quello di Iacopi, che nella dinamica dei punteggi della 300 (che corre ed acquisisce punti nelle stesse manche della MX1) rappresenta sicuramente una seria ipoteca sul titolo 2017.

Così come nella MX1, anche per la MX2 la matematica lascia sospesa per una manciata di punti - 16 per l’esattezza – l’assegnazione del titolo 2017 al capoclassifica Antonio Mancuso (Husqvarna Messina Factory). In questo caso ad opporsi alla consacrazione anticipata del vincitore di tutte le gare di questa stagione non è stato un pilota outsider, bensì la sfortuna: incappato nella rottura della catena durante il giro di ricognizione della prima manche, Mancuso ha dovuto ricorrere alla seconda moto, ma il cambio non è stato sufficientemente rapido per rientrare in pista secondo i tempi regolamentari, ed è stato così estromesso dal via della frazione di gara. Il pilota del team Messina Factory ha però prontamente rimediato con un’altra vittoria netta nella seconda manche – la nona manche vinta in questa stagione - ed il terzo posto nella Supercampione: un bottino di punti importantissimi per il titolo che, anche in questo caso, trasformano la gara di Giardini Naxos in un compito davvero facile.

Con Mancuso ad un soffio dal podio, a calcare i tre gradini della pedana MX2 di Paola sono stati nell’ordine dal primo al terzo posto Pasquale Carbone (Husqvarna Team Solarys), vincitore della prima manche e terzo nella seconda, poi sesto nella Supercampione; Gabriele Oteri (Husqvarna AM Aretina), terzo e secondo nelle due manche e quarto nella Supercampione; e Gianluca Di Marziantonio (KTM DMX Motorsport), secondo e quarto nelle manche e settimo nella Supercampione. 

Anche nella affollata classe 125 i giochi sembrano ben definiti: al comando dopo cinque gare su sei con un vantaggio di 429 punti c’è Luca Milani (KTM Milani), che a Paola ha centrato il suo terzo successo consecutiva grazie ad un secondo posto ed una vittoria nelle due frazioni della giornata. Sul secondo gradino del podio è salito Carmelo Ferla (Husqvarna Messina Factory), vincitore della prima manche poi terzo nella successiva, e secondo nella classifica di campionato. Terzo in gara ed in campionato Michele Gaballo (TM). Ferla e Gaballo sono gli unici che matematicamente potrebbero ancora impensierire la rincorsa al titolo di Milani.

E poi c’è la categoria minicross, dove la determinazione dei giovanissimi piloti dà grande spettacolo nel Supermarecross: nella combattuta categoria si è registrata a Paola l’assenza del capoclassifica Andrea Adamo (Honda – Team Pardi Royal Pat),  vincitore di tre delle quattro gare precedenti.

La vittoria è andata all’efficace Matteo Vantaggiato (KTM Montalbano Jonico) che si è aggiudicato la giornata vincendo le due gare in programma ed è balzato così in testa alla classifica con 161 punti di vantaggio su Adamo. Il campionato si risolverà probabilmente in un avvincente duello sulla spiaggia di Giardini Naxos! Ma in evidenza nella gara minicross di Paola è stata anche la veloce Giorgia Blasigh, che ha centrato il secondo posto di classe precedendo la pattuglia di colleghi maschi e piazzandosi per la seconda volta quest’anno sul podio più alto gradino del podio minicross junior.

Il campionato terminerà domenica prossima, 29 ottobre, sulla sabbia siciliana nella splendida cornice di Giardini Naxos (ME): un gran finale come sempre spettacolare con grandi valori dello sport nel contesto di luoghi meravigliosi, come ormai tradizione per i Campionati Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross Trofeo Gaetano di Stefano.

Ph.Courtesy Peppe Bartolotta

LE CLASSIFICHE SUPERMARECROSS 2017

Gran finale del Supermarecross 2017 in Sicilia a Giardini Naxos

Lo spettacolo del Supermarecross si avvia alla chiusura della stagione con l’atteso appuntamento Giardini Naxos di questo fine settimana, 28 e 29 ottobre: come tradizione da ormai quindici anni, il circus dei Campionati internazionali d’Italia su sabbia Trofeo Gaetano Di Stefano farà tappa sulla spiaggia delle splendida località siciliana dove andrà in scena la due giorni organizzata dal Moto Club Taornina New sotto l’attenta regia del suo presidente Marco Mainardi.
Sulla spiaggia di Lido di Naxos, gli ombrelloni lasceranno dunque spazio ad una pista di circa 900 metri che sarà modellata da  Angelo Cinquemani, l’abile track builder capace di garantire con la sua ruspa la realizzazione di un tracciato tecnico e scorrevole ed altamente spettacolare.
Dopo l’ultima prova di Paola di domenica scorsa, questa gara in Sicilia ha assunto una valenza importantissima per il Supermarecross 2017: nessuno dei titoli attesi è stato assegnato in anticipo sulla spiaggia calabrese, ed il punteggio di Giardini Naxos sarà pertanto determinante per la consegna di tutti i titoli in palio.

Sono ad un soffio dalla conquista del titolo i due piloti di casa, i messinesi Giovanni Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat) ed Antonio Mancuso (Husqvarna Messina Factory): Bertuccelli guida la classifica della MX1 con un vantaggio di 511 punti sul secondo piazzato Salvatore Runcio (Yamaha MC Roccavaldina), gli basterà pertanto partire e concludere la prima manche – ipoteticamente anche in ultima posizione –  per aggiudicarsi matematicamente il trono 2017; stessa situazione per Antonio Mancuso, leader della MX2, che di punti da colmare per la conferma matematica ne ha solo 16. 
Ha già praticamente tra le mani lo scettro della classe 300 Manuel Iacopi (Yamaha Marradi), che gode di un vantaggio di 501 punti su Antonio Gizzi (KTM Cianfrocca), unico avversario ancora matematicamente in gioco per il titolo. Anche per Iacopi basterà chiudere a punti la prima manche per conquistare la stagione 300.
Nella 125 la matematica lasca spazio a tre contendenti, ma il leader di classifica Luca Milani (KTM Milani), grazie ad un vantaggio di 429 punti su Carmelo Ferla (Husqvarna Messina Factory), potrà agguantare facilmente il titolo già dalla prima manche infilando un quinto posto pari a 120 punti. Gli inseguitori ancora in gioco sono Carmelo Ferla e Michele Gaballo (TM), staccato quest’ultimo di 513 punti.
L’unico spareggio ancora aperto è quello della categoria minicross, dove Matteo Vantaggiato (KTM Montalbano Jonico) , passato al comando grazie alla vittoria nell’ultima gara di Paola, se la dovrà vedere con  Andrea Adamo (Honda – Team Pardi Royal Pat), scivolato in seconda posizione causa sua assenza in Calabria, ed ora staccato di soli 161 punti. 

Nutrito il programma del fine settimana a Giardini Naxos: sabato, dopo le verifiche del mattino,  scenderanno in pista le moto cross d’epoca con le gare Veteran open; alle 14,15 le prove libere e crono, poi una  manche secca alle 15,15 che decreterà il vincitore assoluto. È prevista anche un’esposizione delle moto d’epoca ed entreranno in pista moto storiche e piloti che hanno fatto la storia del Supermarecross. Sempre sabato, dalle 16 alle 19, sarà il momento delle verifiche tecniche dei campionati Internazionali, che proseguiranno il mattino della domenica dalle 7:30 alle 9:00.

Domenica il ricco ed intenso programma prevede l’inizio alle ore 9:00; durante la giornata i piloti si alterneranno in pista ben 20 sessioni  tra prove libere, prove cronometrate, gara 1 e gara 2  e l’attesa Supercampione prevista alle 16,30 circa. Nel programma è inserita anche la gara riservata agli Amatori e Promorace Open.

Ph.Courtesy Peppe Bartolotta e MXreport.it

LE CLASSIFICHE SUPERMARECROSS 2017

Segui il motocross di FXAction su twitter @fxactionmag

 

La spiaggia di Paola in Calabria si prepara ad accogliere la quinta e penultima prova del Supermarecross

Ritorna il Supermarecross! Dopo la pausa estiva, il campionato di motocross su sabbia più importante d’Europa torna con tutto il suo carico di agonismo e spettacolo per la penultima gara della stagione 2017: l’appuntamento è per questo fine settimana – 21 e 22 ottobre - a Paola, in Calabria, proprio nella regione dove il Supermarecross ha mosso i primi passi circa trent’anni fa grazie all’iniziativa del suo ideatore Gaetano Di Stefano, al quale è oggi dedicato il trofeo. 
Ad organizzare la gara sarà il dinamico sodalizio locale Moto Club Teste di Casco che attendeva da due anni l’occasione di riproporsi nella gestione di un appuntamento di questo campionato. Pronti a dare il massimo per la migliore riuscita della manifestazione, i soci del moto club, già all’opera da tempo per i preparativi, saranno affiancati come consuetudine dal promoter Fxaction che da quindici anni gestisce, tra gli altri, anche il Supermarecross.
La colorata carovana del campionato animerà il litorale calabrese già dal sabato, giornata in cui sono previste le operazioni preliminari. Saranno due giorni di festa in cui la cittadina sarà immersa nel colorato circus del Supermarecross con musica, spettacolo, sport, motori e pubblico da mondiale a bordo pista.

C’è grande attesa per il ritorno in gara degli sfidanti a caccia dei titoli delle varie classi: con quasi mille punti da assegnare nei due appuntamenti mancanti alla fine della stagione, saranno proprio queste due gare a decidere in modo determinante l’esito dell’intera stagione agonistica dei Campionati Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross Trofeo Gaetano di Stefano. 

Nella MX1 la matematica apre la possibilità di corsa al titolo ad almeno cinque piloti: al comando della classifica a quota 1941 punti c’è Giovanni Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat), vincitore di quattro delle cinque prove disputate fino ad ora; lo insegue un quartetto raggruppato in meno di 500 punti e composto da Salvatore Runcio (Yamaha MC Roccavaldina), che è il meglio piazzato a quota 1582, poi, a 1214, Caruso Manfredi (Honda), Alfredo Memoli (KTM Fba Powersports) a 1145, e Jimmy De Nicola (Honda Team Pardi Royal Pat) a 1114.

Nella MX2 il pilota lanciato senza incertezze verso la conquista del titolo è Antonio Mancuso (Husqvarna Messina Factory), il quale, vincitore di tutte le gare di questa stagione, comanda la classifica a quota 2160 punti. Alle sue spalle c’è Gabriele Oteri (Husqvarna AM Aretina) che è secondo staccato di 675 lunghezze. Terzo ed ancora matematicamente in gioco per il titolo MX2 è Gianluca Di Marziantonio (KTM DMX Motorsport) a quota 1344.

 

 

Nella classe 300 Manuel Iacopi (Yamaha Marradi) comanda la classifica provvisoria con 1071 punti, lo inseguono Luigi Zaurrini (Yamaha Team Pardi Royal Pat) a 650 punti, ed Antonio Gizzi (KTM Cianfrocca) a 645.
La classe 125 vede in testa un terzetto composto da Luca Milani (KTM Milani), Carmelo Ferla (Husqvarna Messina Factory) e Michele Gaballo (TM). Il leader è Luca Milani, che ha proposto una stagione in crescita con due vittorie nelle ultime gare e conta ora su un attivo di 1620 punti. Seconda posizione per Ferla, a 1231, e terza per Gaballo a 1187.

Tra i giovani del minicross, il leader della classifica è Andrea Adamo (Honda – Team Pardi Royal Pat), che ha vinto tre delle quattro gare precedenti e guida il gruppo con 1629 punti. Il secondo, a quota 1290, è Matteo Vantaggiato (KTM Montalbano Jonico). Terza posizione per Matteo Russi (KTM), con un distacco di 629 punti dal capofila.

 

Campionati Internazionali d’Italia su sabbia Supermarecross Trofeo Gaetano di Stefano
Round 5 – Paola (CS) Lungomare Sud
info: 347-1902276 oppure 338-7830809
Operazioni preliminari Sabato 21 ottobre dalle 16 alle 19
e Domenica 22 ottobre dalle 7:30 alle 9:00

Ph.Courtesy Peppe Bartolotta

LE CLASSIFICHE SUPERMARECROSS 2017

Segui il motocross di FXAction su twitter @fxactionmag

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy