clip image028 clip image030

logo fmi

Gran finale del Supermarecross 2017 in Sicilia a Giardini Naxos

Lo spettacolo del Supermarecross si avvia alla chiusura della stagione con l’atteso appuntamento Giardini Naxos di questo fine settimana, 28 e 29 ottobre: come tradizione da ormai quindici anni, il circus dei Campionati internazionali d’Italia su sabbia Trofeo Gaetano Di Stefano farà tappa sulla spiaggia delle splendida località siciliana dove andrà in scena la due giorni organizzata dal Moto Club Taornina New sotto l’attenta regia del suo presidente Marco Mainardi.
Sulla spiaggia di Lido di Naxos, gli ombrelloni lasceranno dunque spazio ad una pista di circa 900 metri che sarà modellata da  Angelo Cinquemani, l’abile track builder capace di garantire con la sua ruspa la realizzazione di un tracciato tecnico e scorrevole ed altamente spettacolare.
Dopo l’ultima prova di Paola di domenica scorsa, questa gara in Sicilia ha assunto una valenza importantissima per il Supermarecross 2017: nessuno dei titoli attesi è stato assegnato in anticipo sulla spiaggia calabrese, ed il punteggio di Giardini Naxos sarà pertanto determinante per la consegna di tutti i titoli in palio.

Sono ad un soffio dalla conquista del titolo i due piloti di casa, i messinesi Giovanni Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat) ed Antonio Mancuso (Husqvarna Messina Factory): Bertuccelli guida la classifica della MX1 con un vantaggio di 511 punti sul secondo piazzato Salvatore Runcio (Yamaha MC Roccavaldina), gli basterà pertanto partire e concludere la prima manche – ipoteticamente anche in ultima posizione –  per aggiudicarsi matematicamente il trono 2017; stessa situazione per Antonio Mancuso, leader della MX2, che di punti da colmare per la conferma matematica ne ha solo 16. 
Ha già praticamente tra le mani lo scettro della classe 300 Manuel Iacopi (Yamaha Marradi), che gode di un vantaggio di 501 punti su Antonio Gizzi (KTM Cianfrocca), unico avversario ancora matematicamente in gioco per il titolo. Anche per Iacopi basterà chiudere a punti la prima manche per conquistare la stagione 300.
Nella 125 la matematica lasca spazio a tre contendenti, ma il leader di classifica Luca Milani (KTM Milani), grazie ad un vantaggio di 429 punti su Carmelo Ferla (Husqvarna Messina Factory), potrà agguantare facilmente il titolo già dalla prima manche infilando un quinto posto pari a 120 punti. Gli inseguitori ancora in gioco sono Carmelo Ferla e Michele Gaballo (TM), staccato quest’ultimo di 513 punti.
L’unico spareggio ancora aperto è quello della categoria minicross, dove Matteo Vantaggiato (KTM Montalbano Jonico) , passato al comando grazie alla vittoria nell’ultima gara di Paola, se la dovrà vedere con  Andrea Adamo (Honda – Team Pardi Royal Pat), scivolato in seconda posizione causa sua assenza in Calabria, ed ora staccato di soli 161 punti. 

Nutrito il programma del fine settimana a Giardini Naxos: sabato, dopo le verifiche del mattino,  scenderanno in pista le moto cross d’epoca con le gare Veteran open; alle 14,15 le prove libere e crono, poi una  manche secca alle 15,15 che decreterà il vincitore assoluto. È prevista anche un’esposizione delle moto d’epoca ed entreranno in pista moto storiche e piloti che hanno fatto la storia del Supermarecross. Sempre sabato, dalle 16 alle 19, sarà il momento delle verifiche tecniche dei campionati Internazionali, che proseguiranno il mattino della domenica dalle 7:30 alle 9:00.

Domenica il ricco ed intenso programma prevede l’inizio alle ore 9:00; durante la giornata i piloti si alterneranno in pista ben 20 sessioni  tra prove libere, prove cronometrate, gara 1 e gara 2  e l’attesa Supercampione prevista alle 16,30 circa. Nel programma è inserita anche la gara riservata agli Amatori e Promorace Open.

Ph.Courtesy Peppe Bartolotta e MXreport.it

LE CLASSIFICHE SUPERMARECROSS 2017

Segui il motocross di FXAction su twitter @fxactionmag

 

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy