clip image028 clip image030

logo fmi

Quadcross e sidecarcross domenica in Lombardia a Gazzane di Preseglie per la quarta gara della stagione tricolore (2)

La quarta prova del Campionato italiano quadcross e dell'italiano Sidecarcross FMI si correrà a Odolo, nel week end dell'8 e 9 luglio. Con la regia del G.S. Galaello e della FX Action i piloti si ritroveranno in pista dopo la bella sfida di Cingoli e tenteranno di avvicinarsi il più possibile alle posizioni di vertice di una classifica che gara dopo gara  sta sempre più delineandosi.
La pista di Gazzane di Preseglie (BS), lunga circa 1800 metri e popolare per il suo fondo duro, si prepara ad accogliere i due campionati in una domenica che si spera non troppo calda in Val Sabbia. Calda nelle temperature in realtà, perchè in pista invece, e fra i piloti, l'adrenalina servirà a scaldare non poco l'atmosfera visto che la posta in gioco è alta. 
Anche quest'anno la gara di Odolo sarà l'ultima prima della pausa estiva dei due campionati, che riprenderanno poi a settembre con la prova di Montevarchi in Toscana e Salmour poi, il primo ottobre. 
Ma fra questi due appuntamenti italiani ci sarà invece l'altro appuntamento, quello europeo e per questo il più importante dell'anno per Quadcross e Sidecarcross, con la Sfida delle Nazioni che si correrà quest'anno a Cingoli, nel week end del 24 settembre

 

La pista di Gazzane ospiterà sabato pomeriggio le prove libere, con le operazioni preliminari programmate per le 18 e fino alle 19,30. La mattina dopo, dalle 7,30 ancora un'ora di verifiche e poi dopo il briefing il via alle prove di qualifica che lasceranno il posto intorno alle 11,30 alle manche di Gara 1. 
In Lombardia il campionato quadcross arriva con un Andrea Cesari Jr (Yamaha) ben saldo in testa alla classifica Elite, dopo una serie di prove eccezionali: il pilota che gioca in casa ha finora vinto cinque prove su sei e si ritrova primo con la bellezza di 181 punti contro i 148 di Simone Mastronardi (Yamaha), l'unico che quest'anno ha strappato una vittoria di manche dalle mani del bresciano. Terza posizione per Mario Cinotti (Can Am) a quota 90 punti contro i 74 di Christopher Fulgeri (Yamaha) mentre Amerigo Ventura (Yamaha), assente a Cingoli, è fermo a quota 71 punti. Per tutti loro tra l'altro, la prossima gara di Campionato riveste un'importanza ancora maggiore perchè è anche fra le fila della Elite che gli esperti ed i tecnici federali, stanno cercando i piloti che andranno a costituire la Nazionale A e la Nazionale B al Nazioni di settembre.

 

Nella classifica Sport in testa c'è Paolo Galizzi (Can Am) che anche a Cingoli ha disputato una gran bella gara, sbaragliando gli avversari. Il bergamasco conduce la classifica con 131 punti contro i 92 di Arturo Adorisio e i 91 di Marco Barbagli (Can Am). Alle loro spalle la battaglia è molto elevata visto che fra il quarto, Majcol Porracin (Kawasaki) e il quinto, Nicolò Roagna, c'è un solo punto di differenza: il veneto ha 81 punti contro gli 80 del piemontese. 
La categoria Veteran ormai ha trovato il suo mattatore in Rodolfo Salustri (Ktm) che conduce i giochi con la bellezza di 155 punti contro i 59 del secondo classificato, Roberto Casalini (Ktm). In terza posizione c'è Davide Gigli (Ktm) che da Cingoli è rientrato con uno zero in Gara 2 per rottura del motore e ora si trova con soli 57 punti all'attivo. Gigli, che ha compiuto 50 anni in questo week end, dovrà tirare fuori le unghie se vuole ancora ottenere il gradino più alto del podio e bissare il successo del 2016. Il romano Salustri ha 96 punti di vantaggio su Roberto Casalini che sente il fiato sul collo di Gigli che di lunghezze di svantaggio ne ha solo 2. 
Nella JF250 ugualmente Mattia Venturini (Can Am) sta dominando il campionato e ha vinto sei gare su sei. Conduce con 150 punti contro i 76 di Paolo Bellante (Can Am) secondo con 30 punti di vantaggio su Filippo Goria terzo, ma assente a Cingoli. La categoria del Trofeo, riservato alla Coppa Italia FMI quest'anno, al momento vede in testa Samuele Fiora (Yamaha) con 34 punti di vantaggio su Lorenzo Alfaroli (Ktm) che in lontananza alle sue spalle vede Alessandro Savone, terzo con 84 punti totali.

 

Sarà sicuramente incandescente la sfida nei sidecarcross visto che Hotmar Pozzi e Marco Ceresa (WSP Husqvarna) giocano in casa e hanno intenzioni davvero bellicose in questa gara che per loro rappresenta quasi il fiore all'occhiello dell'intera stagione. 
I due piloti del Moto Club Gardone Riviera vorranno senza dubbio approfittare di questa gara per strappare dalle mani di Ivo Lasagna (WSP Zabel) il secondo posto in classifica. In testa attualmente ci sono Zeno Compalati e Lemuel Ravera (WSP Zabel) a quota 136 punti mentre Lasagna-Lasagna sono secondi con 117 punti contro i 108 di Pozzi-Ceresa. La loro è effettivamente una sfida ristretta perchè in quarta posizione l'equipaggio misto formato da Maurizio Mattoni e Giada Corsini (VMC Ktm) ha solo 60 punti in classifica. 

 

Ci sono dunque tutte le carte in regola per dare il via ad un week end davvero 'caliente' sul tracciato di Gazzane di Preseglie e caldo o no, i piloti non si risparmieranno di certo regalando anche questa volta un grande spettacolo a tutti i presenti. 

Testo di Elisabetta Caracciolo per FXAction - Foto Pagnotta

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy