clip image028 clip image030

logo fmi

Il tricolore quadcross e sidecarcross arriva al Crossodromo Santa Rita con Andrea Cesari già al comando della quad elite e l'equipaggio Lasagna-Mencaroni in testa tra i sidecar (2)

Dopo la gara di apertura del 2 aprile a Città di Castello, il Campionato Italiano Quadcross e Sidecarcross si sposta in questo fine settimana -  domenica 28 maggio -  in Toscana nel grossetano per il secondo round 2017: ad ospitare la gara sarà il crossodromo Santa Rita di Cinigliano con l’organizzazione curata dal Moto Club Santa Rita, coadiuvato dall'immancabile promoter FXAction. 
Impianto sicuramente adatto per il suo sviluppo e per la sua conformazione ad esaltare le prestazioni di quad e sidecar, il Santa Rita è anche particolarmente apprezzato dal pubblico che da bordo pista può vedere l’intero tracciato, e quindi seguire facilmente ogni fase della gara. 

Dopo due mesi di attesa, i protagonisti del quad e side tricolore sono dunque impazienti di ritornate  in pista per questa seconda prova di un campionato 2017 reso ancor più interessante dal nuovo regolamento che prevede la manche finale supercampione per i quad, capace di vivacizzare ancor di più la sfida a quattro ruote.
Nella classe Élite quadcross Andrea Cesari Jr. (Yamaha) si presenta al via con lo scettro del dominatore dopo la gara di apertura che lo ha visto autore di una bella tripletta con la vittoria delle due manche e della Supercampione. Tenteranno sicuramente di non lasciarlo fuggire gli avversari più quotati di questa classe, tra questi Simone Mastronardi (Yamaha) ed Amerigo Ventura (Yamaha)
 
La categoria Sport, quest’anno affollata di giovani, proporrà al Santa Rita la tabella rossa di leader del Campionato sul quad Yamaha di Nicolò Roagna che sicuramente dovrà vedersela con una pattuglia di avversari non facili come Majcol Porracin (Kawasaki), Paolo Galizzi (Can-Am), Gregorio Ciceri (Yamaha),  Patrck Turrini (Yamaha) e Arturo Adorisio (Can-Am).

Sempre combattuta anche se esigua come numero di iscritti, la Veteran ha comunque proposto a Città  di Castello uno spettacolo di qualità, con  una bella lotta per il podio tra Rodolfo Salustri (KTM), che ha vinto infine la giornata ed è sicuramente tra i favoriti anche per la gara al Santa Rita, ed Alessandro Fontanazzi (Suzuki Tity e Amarenas) e Davide Gigli (KTM), anche loro candidati per il più altro gradino di questo appuntamento.

Nei giovanissimi della categoria JF250, Mattia Venturini (Can-Am), grazie a due nette vittorie di manche nella prima prova, si presenta in Toscana al comando del gruppo, ma dovrà sicuramente guardarsi dalla voglia di riscatto di Massimiliano Moro (Yamaha) e Filippo Goria (KTM)  già protagonisti della prima prova.

Il sidecarcross, disciplina che riscontra gara dopo gara un sempre crescente interesse, vede in testa al campionato dopo la prima prova l’equipaggio new-entry Ivo Lasagna-Davide Mencaroni, che a Città di Castello ha vinto autorevolmente la prima sfida grazie ad un secondo posto ed una vittoria nelle due manche. Dovranno tentare invece il recupero, dopo una prima gara sfortunata, Zeno Compalati e Lemuel Ravera, incappati durante gara 2 di Città di Castello in un inconveniente meccanico. Tra gli altri equipaggi pronti pe ril podizo ci sono sicuramente Hotmar Pozzi - Passantino , Berdardini- Radicchi e Mattoni- Corsini.

Come arrivare al Crossodromo Santa Rita
Dalla autostrada A1 direzione uscita Firenze Certosa, poi prendere in direzione Siena ed uscire a Siena Sud. Prendere per Grosseto ed uscire a Paganico in direzione Monte Amiata.
A 10 Km da Paganico (superato viadotto Fiume Ombrone), a 200 metri sulla sinistra seguire l’indicazione crossodromo.

Ph.Courtesy Francolino - Giammetta

TUTTE LE CLASSIFICHE 2017

Segui il motocross di FXAction su twitter @fxactionmag

 

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy