clip image028 clip image030

logo fmi

Andrea Cesari Jr domina a Cingoli la terza prova tricolore quadcross, vera anticipazione del Nazioni di settembre. Compalati-Ravera si impongono tra i sidecar.

 Doveva essere una prova generale e così è stato. La terza prova dei Campionati FMI Quadcross e Sidecarcross a Cingoli è servita allo staff e ai piloti per prendere le misure di una pista, come sempre splendida ed impegnativa, che è stata in parte ridisegnata quest'anno e poi tirata in maniera perfetta, il sabato sera per la gara tricolore. 
Un successo su tutti i fronti, come partecipazione, e come organizzazione perchè si sa che il Moto Club Fagioli di Cingoli – affiancato dalla FX Action - è sempre una garanzia. Con il suo presidente, Luigi Ciattaglia, e gli uomini del sodalizio che operano da anni nel settore, la prova italiana è stata, appunto, la prova generale per il Nazioni 2017 di specialità che si terrà nelle Marche, sul 'Tittoni' di Cingoli, dal 22 al 24 settembre.
I piloti stranieri, inglesi, scozzesi e irlandesi hanno aiutato insieme agli italiani a testare non solo la nuova pista ma anche i servizi collaterali che saranno al centro dell'evento di settembre che richiamerà oltre 800 stranieri, fra squadre, appassionati e entourage nella cittadina marchigiana.

Andrea Cesari Jr (Yamaha) ha confermato il suo eccezionale stato di forma vincendo nuovamente a piene mani la giornata nella classe Elite, misurandosi non solo con gli italiani ma anche con i piloti stranieri che amano moltissimo la pista di Cingoli e che arrivano sempre numerosi per commemorare il loro amico Connor Smith, scomparso nel 2013 e correre il Trofeo Memorial Connor Smith organizzato dal Moto Club e dal papà di Connor, Bill Smith. Cesari, dicevamo, ha vinto le due batterie di gara e la Supercampione con una prova esemplare ed ora schizza in vetta alla classifica di Campionato, inseguito da un Simome Mastronardi (Yamaha) sempre più veloce e dai due stranieri Murray Graham e Mark McLernon che hanno chiuso la giornata rispettivamente in terza e quarta posizione.
La Sport che ha corso accorpata alla Elite, presentando un cancelletto con ben 23 piloti, ha riconosciuto il suo dominatore in Paolo Galizzi (Can-Am) vincitore assoluto su Marco Barbagli (Can-Am)  e Arturo Adorisio (Can-Am) che hanno entrambi dato spettacolo in pista, sfidandosi sul filo dei centesimi di secondo.

Veteran, Trofeo e JF250 hanno corso insieme e questo ha contribuito a portare ancora maggiore adrenalina nelle batterie. La sfida infatti, non si è combattuta pensando alla propria categoria ma, al contrario, ha portato i piloti a misurarsi uno con l'altro, solo per il gusto di appropriarsi della classifica assoluta. Così Mattia Venturini (Can-Am), vincitore della JF250 quando si è ritrovato davanti un Veteran più veloce di lui ha cercato comunque il sorprasso, e lo stesso hanno fatto i ragazzi del Trofeo, in particolare Samuele Fiora (Yamaha) che ha vinto la giornata e che alla fine della seconda batteria ha seriamente pensato di andare ad insidiare i Veteran alla ricerca di un risultato assoluto.

La passione è il motore centrale di un Campionato che ora – al termine della terza prova 2017 – comincia a delinearsi con un Rodolfo Salustri (KTM) vincitore nella Veteran sempre più solo in vetta alla classifica soprattutto dopo la rottura del motore in Gara 2 per lo sfortunato Davide Gigli (KTM) già nel primo giro. Salustri avrebbe potuto rallentare e invece non lo ha fatto, contento di mettersi alla prova con i più giovani in una batteria davvero bollente.
Il romano occupa la prima posizione in classifica ora con 155 punti contro i 59 del secondo di giornata, ed ora anche secondo assoluto, Roberto Casalini mentre Davide Gigli usufruendo solo dei punti della prima gara sale a 57 e chiude quarto la giornata alle spalle del britannico Matt Alberti. Nella JF250 Mattia Venturini ha battuto Paolo Bellante (Can-Am), alle prese con il suo primo campionato quadcross e Umberto Caronna (Can-Am) che ha avuto problemi al quad fin dalla mattina. 
Samuele Fiora ha vinto nel Trofeo battendo Lorenzo Alfaroli (KTM) e Roberto Vendetta (Suzuki) e nella classifica che vale per la Coppa Italia Fiora conta ben 150 punti, frutto di tre vittorie assolute e consecutive, su Lorenzo Alfaroli e Alessandro Savone costretto al ritiro in Gara 2. 
Restando in tema classifica, nella Elite Andrea Cesari Jr può già contare su 181 punti contro i 148 di Simone Mastronardi secondo di giornata e di campionato, mentre la terza posizione resta nelle mani del campano, Mario Cinotti (Can-Am), a quota 90, che a Cingoli ha vissuto davvero una trasferta difficile fatta di rimonte impossibili dopo due partenze non proprio brillanti. Il Campionato Sport trova Paolo Galizzi solo in vetta con 131 punti e alle sue spalle ci sono Arturo Adorisio, terzo di giornata e Marco Barbagli, salito sul secondo gradino del podio a Cingoli.

La classifica del Campionato Sidecar avrebbe potuto subire uno scossone fin dalle prime battute della gara a Cingoli visto che i leader di classifica, Zeno Compalati e Lemuel Ravera sono caduti pesantemente nel primo giro delle qualifiche. Una caduta sul fango che ha bloccato il sidecar e catapultato in terra i due: Compalati è stato soccorso e ricucito per un profondo taglio al gomito sinistro, mentre Ravera ha riportato una serie di contusioni, in particolare alla spalla sinistra. Per fortuna il sidecar non li ha colpiti ma di sicuro, alla fine delle prove, nessuno avrebbe scommesso sulla loro partecipazione alle due manche di gara. Invece con il passare del tempo i due si sono ripresi e tranquillizzati e hanno deciso di tentare presentandosi puntuali al cancelletto di partenza dal quale sono schizzati via velocissimi involandosi verso la vittoria in entrambe le Gare. Alle loro spalle la battaglia si è ristretta a Pozzi Ceresa e Lasagna-Lasagna. Così il duo del Motor's Club Panicale si è imposto al secondo posto in entrambe le manche guadagnando preziosi punti nella classifica tricolore che vede ora con 136 punti al comando Compalati Piana seguiti da Lasagna a quota 117 e da Pozzi Ceresa che contano su 108 punti complessivi. 

Il prossimo impegno porterà la carovana del quadcross e del sidecarcross in Lombardia, nella gara che per Pozzi Ceresa è di casa visto che il circuito di Gazzane di Preseglie è il loro favorito e si trova a pochi passi dalla loro residenza. Si correrà qui il 9 luglio con l'organizzazione del Moto Club Galaello.

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy