clip image028 clip image030

logo fmi

Lupino e Cervellin vincono a Cavallara

Se le gare del quinto appuntamento del Campionato Italiano MX1/MX2, che si è corso sul tracciato marchigiano di Cavallara, sono state combattute e spettacolari, grande merito va al Moto Club locale che ha preparato e consegnato ai piloti una pista perfetta. In due giorni di prove e gare non si è visto un filo di polvere e se consideriamo che siamo in piena estate, vuol dire che il lavoro è stato notevole.

Lupino AST1667 edited

 

Alessandro Lupino (Team Honda RedMoto) con un primo ed un secondo posto nella MX1, si riprende la TABELLA ROSSA di Leader del Campionato ed ora comanda la classifica assoluta con 58 punti di vantaggio su David Philippaerts (Team DP 19 – Yamaha) che, dopo il 5° posto della prima manche, si deve ritirare nella seconda per la rottura della sua Yamaha. Nella SUPERCAMPIONE la sfortuna ribalta le cose. Lupino cade al via e prende una grossa botta alle costole, rimonta in moto ma dopo qualche giro prende la via dei box e si ritira. Ne approfitta quindi Philippaerts per recuperare qualche punto sul pilota delle FIAMME ORO, ma il vantaggio di circa 200 punti che aveva prima di questa prova se ne è andato ed ora, con due sole gare ancora da disputare, è vietato fare errori. Alessandro Righi (Megan Racing KTM) vince meritatamente la seconda manche ed è terzo nella finale e per soli 30 punti non vince l’assoluta. Con 377 punti, terzo gradino del podio viene preso da Stefano Pezzuto (Italian Factory KTM) che riesce a precedere un coriaceo Cristian Beggi (SM Action Yamaha) che a dispetto dell’età, riesce a precedere tanti giovani. Simon Mallet (Team MB Honda) si piazza quinto davanti a Jernej Irt (C.D.P. Cortenuova Yamaha) che è sesto ed a Giovanni Bertuccelli (Team Pardi Racing Honda) settimo. Di Philippaerts, che è ottavo, abbiamo già detto in precedenza mentre Pier Filippo Bertuzzo (Honda Martin Tecnology) spreca un paio di occasioni che avrebbero potuto portargli parecchi punti. Infatti, in gara uno da secondo finisce ottavo mentre in gara due è ancora secondo al primo gior ma poi scivola e chiude settimo. Marco Maddii (Maddii Academy Husqvarna) chiude il gruppo dei primi dieci.
Nicola Recchia (Scoccia Racing Kawasaki) è terzo in Campionato, ma qui a Cavallara non ha potuto prendere punti perché al via di gara uno viene coinvolto in una caduta che lo ha costretto a visite approfondite all’ospedale di Ancona. Subito tanta paura ma i medici hanno detto che è tutto a posto e dopo una notte di osservazione, Nicola potrà riprendere la via di casa.
PartenzaMX2 AST1713 edited

Michele Cervellin (Honda Martin Tecnology) non è solo il dominatore della MX2 ma addirittura anche della SUPERCAMPIONE che ha meritatamente vinto davanti a moto ben più potenti della sua Honda. Nella prima manche, per un contatto al via con un altro concorrente, è partito nelle retrovie ma al traguardo è riuscito ad arrivare secondo. In gara due parte davanti e ci resta fino alla bandiera a scacchi. Sul secondo gradino del podio sale, finalmente, Giuseppe Tropepe (Team JTech Honda) che vince gara uno mentre in gara due è settimo ma è dovuto rimontare dalla 26esima posizione. Simone Zecchina (C.D.P. Cortenuova Yamaha) centra la terza posizione correndo le tre gare in programma con intelligenza. Anche nella classifica di Campionato Zecchina è secondo e precede Simone Furlotti (Team SM Action Yamaha) che gli è arrivato alle spalle anche in questa gara ma per soli cinque punti. Buona la gara di Bryan Toccaceli (Team Caparvi Yamaha) che termina terzo nella prima manche e ottavo nella seconda dopo essere stato in testa per i primi tre giri. Buona la prova di Davide Bonini (Team SDM Husqvarna) che ottiene un buon quarto posto assoluto nella finalissima e quindi chiude sesto nella Elite MX2. Gli ultimi quattro posti della TOP TEN sono nell’ordine per Simone Croci (Over Competition Mx Ktm) – Luca Moroni (Carpe Diem Mx KTM) – Marco Paganini (Mc Gaerne Husqvarna) e per Filippo Zonta (Team JTech Honda).

Cervellin AST1458 edited

Diamo ora uno sguardo alle altre classifiche.
Simone Tabone (SS Racing Team Honda) vince la categoria OVER 21 nella MX1 precedendo le due Kawasaki di Jonathan Barattini (MRC Team) e di Lorenzo Pedri (Pedri MX Racing). Nella UNDER 21 il primo è Luca Poggi Luca Poggi (Mmx Maggiora Motocross KTM) che vince davanti a Thomas Marini (Team Solaris Husqvarna) e a Leobruno Di Biase (Husqvarna)
La OVER 21 della MX2 è vinta da Dawid Ciucci (Mc Lumezzane Yamaha) davanti a Francesco Ciola (Hobby Motor Suzuki) mentre Alessandro Brugnoni (Marchetti Racing KTM) chiude terzo. Alberto Forato (Junior Team Assomotor) si aggiudica meritatamente la UNDER 21 con Edoardo Bersanelli (Team Pergetti Yamaha) secondo e Davide Cislaghi su KTM è terzo.

Prossima prova il prossimo 17 settembre in Toscana sul tracciato di Ponte a Egola.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy