Ecco i Campioni Motocross 2012

Stampa

Va in archivio il Campionato Italiano Motocross 2012 con quest’ultimo appuntamento che si è disputato al Santa Barbara di Ponte a Egola. Una domenica che ha visto Compagnone (MX1-Elite), Battig (MX2-Elite), Bertuccelli (MX2-Over 21), Recchia (MX2 Under 21), Fiorgentili (MX1 Over 21), Albertoni (MX1 Under 21) e Fontanesi (Femminile) guadagnarsi lo scettro di Campione d’Italia 2012.

Il Campionato Italiano Motocross suggella una stagione positiva sotto tutti gli aspetti decretando i nuovi Campioni 2012. Intanto è da segnalare l’esemplare organizzazione al Santa Barbara coordinata come sempre dagli uomini del MC Pellicorse e la giornata un po’ altalenante sotto l’aspetto meteorologico, con qualche goccia di pioggia che ha accompagnato le gare salienti. Quest'ultimo appuntamento ha portato ancora una volta un nutrito numero di partecipanti, 140, segnale di una chiusura di stagione positiva per affluenza di piloti ma anche per il pubblico che qui non è voluto mancare.

 

Sul campo le gare sono state monotematiche, parlando della MX1, con l’incoronazione di Campione 2012 per Felice Compagnone (Honda-Pardi Racing) già alla fine della prima frazione. Il laziale partito alla grande sin dalle prime battute è stato il vincitore indiscusso di oggi con due nette vittorie. Compagnone con questo titolo è giunto a quota 4, nove in totale della sua longeva carriera. Secondo di giornata un sorprendente Lorenzo Pedri (Honda-Lunardi Racing), mentre terzo è finito il francese Martin. Da segnalare anche l’ottimo terzo posto in gara due per il marchigiano Alessio Della Mora (KTM-Steel/Dr.Jack) sempre più a suo agio con la grossa cilindrata. Menzione anche per Pierfilippo Bertuzzo (Honda-Team Massignani) che purtroppo è giunto al Santa Barbara non in perfette condizioni a causa di una influenza che l’ha debilitato. Per il veneziano un ottimo terzo posto in gara 1 ma poi una caduta al via della seconda frazione l’ha fatto desistere. Per lui un secondo posto in campionato che lascia un po’ l’amaro in bocca. In questa cilindrata dobbiamo parlare anche dei due nuovi campioni della Over e Under 21 che sono rispettivamente Mauro Fiorgentili (Honda-Pignotti Motors) e Alessandro Albertoni (Kawasaki-Team M.R.T.).

 

La MX2 ha fatto registrare due gare con diversi vincitori ma la sostanza alla fine ha premiato colui che portava la tabella rossa, Alessandro Battig (Yamaha-JTech). Il triestino ha dovuto stare attento solamente a non complicarsi la vita con brutte partenze, cosa che gli è riuscita e nel tenere a bada il rivale diretto, Roberto Lombrici (TM-Team RSR) che ha tentato il tutto per tutto soprattutto in gara 1, non riuscendo però nell’intento. Per il lombardo un mesto secondo posto in campionato. Terzo nella classifica generale ha chiuso Stefano Pezzuto (Suzuki-Rossi Racing) autore di due belle manche. Mentre per quanto riguarda le gare odierne da segnalare l’ottima vittoria in gara 2 di Davide Bonini (KTM-Team Ufo Corse) che dopo il quarto posto in gara 1, si è guadagnato la vittoria di giornata, secondo assoluto un Davide De Bortoli (Honda-Team Honda Massignani) in grande spolvero soprattutto nella frazione d’apertura, vinta alla grande; terzo assoluto Pezzuto. Abbiamo così parlato della Elite, mentre nella Over 21 per Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Racing) si trattava solamente di sbrigare una formalità perché lui, il titolo, se l’era già guadagnato. Assegnazione anche nella Under 21 per Nicola Recchia (KTM-Errevi) che ha disputato due manche sempre tra i primi.

 

Femminile a senso unico con Chiara Fontanesi (Yamaha-Fonta Racing), presentatasi in pista con una 125, che dopo due avvii guardinghi ha dato la scossa finale andando a vincere entrambe le frazioni, aggiudicandosi così anche il titolo tricolore.

 

CRONACA DELLE GARE

MX1

Gara 1: hole shot di Lazzaroni seguito da Pedri e Compagnone ma è il laziale a liberarsi subito degli avversari portandosi al comando proprio durante la prima tornata. Compagnone spinge e si invola solitario verso la bandiera a scacchi mettendo al sicuro il risultato che gli consente anche di festeggiare il titolo con una manche d’anticipo. Ottima prestazione per Pedri che rimane in seconda piazza per tutta la gara, mentre terzo chiude Bertuzzo anch’egli sempre in questa posizione sin dal primo giro.

Gara 2: alla prima curva sono affiancati Pedri e Compagnone ma è quest’ultimo a rompere gli indugi portandosi al comando. Testa della corsa, dunque, per il laziale dal primo all’ultimo giro. Dalle retrovie rinviene però il francese Martin, transitato settimo al primo giro che sorpassa tutti e si mette alle spalle del battistrada. Intanto bella partenza di Della Mora (che nella prima era rimasto coinvolto in una caduta proprio in partenza) che si posiziona in terza piazza sino alla fine. Quarto è Dami.

 

MX2

Gara 1: Lombrici è il più veloce su tutti, seguito da Aperio e De Bortoli, mentre Battig è leggermente attardato. Il lombardo cerca di prendere vantaggio sugli inseguitori, riuscendoci con Aperio che perde terreno, ma non vi riesce con De Bortoli che sembra davvero scatenato. Il veneto si avvicina e passa Lombrici al giro n.5 andando a vincere la sua prima manche stagionale. Battig intanto attacca e sorpassa Lombrici a metà gara. Vince dunque De Bortoli davanti a Battig e Lombrici. Quarto posto per un ottimo Davide Bonini.

Gara 2: hole shot di Cucini seguito Bonini che attacca subito e passa al comando già durante il primo giro. Per Bonini sarà una cavalcata in solitario dal primo all’ultima tornata. Dietro al giovane lombardo si installa saldamente Pezzuto che chiude secondo, mentre Lombrici, che era transitato in settima posizione, risale ma non facendo meglio della sesta piazza finale. Battig nel frattempo controlla gli avversari sin dal via essendo transitato nelle prime posizioni ma retrocede, controllando la situazione, e finisce ottavo. Terzo chiude Bernardini, quarto Aperio.

 

Femminile

Gara 1: hole shot per Floriana Parrini seguita dall’inglese Paull, poi Chiara Fontanesi. Già nel corso del primo giro l’emiliana si riprende la seconda piazza ma l’inglese non ci sta e sorpassa la Fontanesi. La Campionessa del Mondo resta a guardare cosa succede sino a metà manche quando rompe gli indugi e in un sol giro attacca le due avversarie portandosi al comando della corsa mettendo così il sigillo, in anticipo, su questo campionato.

Gara 2: è ancora la Parrini la più lesta del gruppetto, seguita da Paull e Fontanesi. Durante il primo giro la inglese passa al comando mentre qualche tornata più tardi Chiara sorpassa Floriana posizionandosi in seconda posizione. Ovviamente l’emiliana non si accontenta e dopo poco si attesta al comando vincendo anche l’ultima manche stagionale.

MX1 – Gruppo B: belle e combattute queste ultime due manche con una vittoria ed un secondo posto a testa per Del Federico e Arnò.

MX2 – Gruppo B: Pettinari è il vincitore della prima frazione mentre nella seconda gara disputata domenica il vincitore è risultato Milizia.

 

 

albertoni_ponteegola.jpg battig_ponteegola.jpg bertuccelli_ponteegola.jpg

campioni2012_mx.jpg compagnone_ponteegola.jpg fiorgentili.jpg

fontanesi_parrini_ponteegola.jpg recchia_ponteegola.jpg start1_mx1_ponteegola.jpg

start1_mx2_ponteegola.jpg

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy