clip image028 clip image030

logo fmi

Conferme e sorprese a Fermo

La quarta prova dell’italiano motocross 125 Senior, Veteran e Femminile non risparmia colpi di scena. Purtroppo anche negativi

 
Comunicato stampa FXAction 10.06.2018

La storica pista del Monterosato di Fermo ha ospitato la quarta prova del campionato italiano motocross 125 Senior, Veteran, Superveteran, Master e Femminile.

Oltre 150 i piloti accorsi in terra marchigiana, pronti a sfidare il gran caldo e le difficoltà di un tracciato che da sempre mette a dura prova i motociclisti di qualsiasi livello. Il motoclub Monterosato, capitanato da Giovanni Braconi, ha dimostrato grande impegno nel gestire le esigenze di un circus così numeroso e variegato, fronteggiando anche situazioni di particolare criticità.

Per quanto riguarda le gare, nella classe 125 ha vinto Ramon Savioli (TM – Il Monello), alla sua prima uscita stagionale in questo campionato. Savioli ha totalizzato un secondo e un primo di manche; piazzamenti invertiti rispetto a quelli del suo conterraneo Felice Compagnone (KTM – Celestini Motorsport), salito sul secondo gradino del podio. Due terzi posti per Dawid Ciucci (KTM – Fermignanese), rallentato da qualche noia meccanica ma sempre più saldo in testa al campionato.

La Femminile si è confermata ancora una volta proprietà esclusiva di Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro). La pluricampionessa mondiale si è presentata al via con una 125 2 tempi, in luogo della solita 250 4 tempi, ma il risultato è rimasto lo stesso: un’altra doppietta e stagione che prosegue a punteggio pieno. Per Giorgia Montini (Yamaha – Garda Lake) due secondi posti, poi Floriana Parrini (Honda – Megan Racing), due volte terza, e la vincitrice della Under 17 Elisa Galvagno (Yamaha – Megan Racing).


Felice Compagnone - Foto MXreport


Graziano Peverieri - Foto MXreport

Nella Veteran dominio netto di Graziano Peverieri (Yamaha – Fagioli), che ha conseguentemente vinto anche l’assoluta della MX2. Bellissima prova anche di Andrea Terenzi (Yamaha – Lion Montegranaro), sempre al secondo posto. Tiziano Peverieri (MPA – Fagioli) ha gareggiato con un ibrido a due tempi costruito in casa, in sella al quale ha conquistato due terzi posti e la vittoria della MX1, davanti a un brillante David Liardi (Honda – Pontremoli). Nella MX2 ha completato il podio Gianluca Faccioli (KTM – Castel San Pietro) e nella MX1 Massimiliano Riccio (Husqvarna – Achille Varzi).

La classe Superveteran ha salutato una nuova doppietta di Fabio Occhiolini (Honda – AM Aretina), che è già vicinissimo alla conquista matematica del titolo della MX1. Occhiolini è stato seguito sul podio da Giovanni Annibaldi (Honda – Wyss) e Luigi Santori (KTM – Monterosato). Nella MX2 la vittoria è andata a Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani), davanti ad Adriano Piunti (KTM – Royal Racing) e Paolo Catalano (KTM – Wyss).

Da segnalare, purtroppo, che la seconda manche della Superveteran si è conclusa anzitempo con la bandiera rossa, esposta in seguito a una brutta caduta che ha visto protagonista Germano Iacopini. Proprio il protrarsi delle operazioni di soccorso allo sfortunato pilota locale ha spinto i piloti della Master, dopo un breve briefing indetto dalla direzione gara, a rinunciare a correre la seconda manche, l’ultima del programma di giornata.

Per la categoria degli over 56, quindi, la classifica è stata stilata sulla base della sola prima batteria. Vittoria di Manlio Giachè (Honda – Quarantaquattro Racing) nella MX1, davanti a Giuseppe Canella (Honda – Rs 77) e Bruno Cavandoli (Yamaha – Parma). Nella MX2 successo di Furio Franceschi (Honda – Torre della Meloria), con Norbert Lantschner (Honda – Evergreen) secondo e Valter Chiappa (Yamaha – Mariano Comense) terzo.


Ubaldo Di Domenicantonio - Foto MXreport


Start Superveteran - Foto MXreport


Podio 125

Il campionato Senior, Veteran e Femminile si ferma ora per tre settimane. Ultimo appuntamento prima della sosta estiva il 1 luglio a Montevarchi.

 
CLASSIFICHE

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy