clip image028 clip image030

logo fmi

Concluso a Catania il Supermarecross 2009

Davanti a un pubblico eccezionale si è concluso a Catania
il Campionato Italiano Supermarecross

En plein di Compagnone nella MX1- Colpaccio di Mancuso nella MX2
Tropete fa suo il Minicross

COMPAGNONE_CATANIACatania – Il pubblico delle grandi occasioni ha fatto da cornice alla tappa conclusiva del Campionato Italiano Supermarecross, svoltasi ieri nella splendida location della Plaia, sull’arenile antistante il Lido Sobha a Catania.
L’evento è stato organizzato dal Moto Club Taormina, affiancato dal promoter nazionale FX Action e dalla Federazione Motociclistica Italiana, con il patrocinio del Comune di Catania.
Una vera festa delle due ruote che ha visto protagonisti i migliori interpreti del motocross su sabbia che, benché i titoli italiani fossero già stati assegnati nella tappa di Gabicce Mare a Felice Compagnone (Honda) classe MX1, Gianluca Martini (Suzuki) classe MX2 e Luca Moroni (KTM) nel Minicross, si sono dati battaglia fino alla fine, regalando una giornata di grande sport e spettacolo.
Il laziale Felice Compagnone, tricolore nella MX1 ha confermato tutto il suo valore realizzando la settima doppietta consecutiva nella classe regina e andando poi a vincere anche la finale e il relativo titolo di “Supercampione Coast to Coast Trofeo Braun”. Bel colpo del messinese Antonio Mancuso (Honda) nella MX2 che ha approfittato dell’assenza del neo casco tricolore Martini, per mettere il suo sigillo alla gara, così come il giovanissimo calabrese Giuseppe Tropepe (KTM) ha fatto suo il Minicross, dove non si è presentato il campione Moroni.

MX1 – Non ha rivali Compagnone nel cross su sabbia e come detto vince la settima gara consecutiva, quattordici mance sempre sul gradino più alto del podio. Il laziale nonostante uno stiramento alla coscia destra rimediato nelle batterie di qualificazione, parte subito fortissimo allo starter di gara uno e dopo alcuni giri nei quali ha battagliato con il siciliano Eros Doria (Honda) al debutto nella MX1, prende decisamente il largo chiudendo la frazione con ampio vantaggio su uno stanco Doria e sul catanese Danilo Amodeo.
Solito film anche nella seconda manche, con Compagnone e Doria che per metà gara danno spettacolo allungando sugli inseguitori, poi il nisseno sente la fatica e il campione va ha cogliere il successo con Doria e Amodeo alle spalle.
MX2 – Assente il campione Martini, spazio per gli altri protagonisti della MX2 e in particolare per i piloti locali Antonio Mancuso e Giovanni Bertuccelli (KTM) che hanno conteso il titolo tricolore al toscano fino la penultima prova. Sono stati infatti i due siciliani a dare uno spettacolo che ha entusiasmato gli oltre diecimila spettatori presenti all’evento. In particolare nella prima manche i due sono stati protagonisti di una serie infinita di sorpassi e controssorpassi, fino l’ultima variante dell’ultimo giro, quando sono entrati in collisione, la peggio è toccata a Bertuccelli e cosi Mancuso ha colto il successo, davanti al corregionale e al calabrese Pasquale Carbone (Honda). Nella seconda manche Mancuso ha preso subito il largo, mentre Bertuccelli è rimasto invischiato nelle retrovie ed è stato costretto a rimontare. Dietro il vincitore, un ottimo Alessio Mastronunzio (Honda), fratello minore di Simone e pupillo di Compagnone ha chiuso in seconda posizione precedendo Bertuccelli.

MINICROSS – Ci teneva tantissimo Manfredi Caruso (KTM) ha fare bella figura davanti al suo pubblico e infatti il catanese ha dominato la prima gara vincendo a mani basse sul calabrese Giuseppe Tropepe e sul corregionale Vincenzo Scala, entrambi in sella alle moto austriache. Purtroppo nella seconda frazione la sua moto ha avuto problemi ed è stato costretto a fermarsi e ripartire più volte, così Tropepe ha colto il successo, andando a vincere anche l’assoluta, seconda è terminato lo sfortunato Caruso e terzo ancora Scala.

SUPERCAMPIONE COAST to COAST “TROFEO BRAUN” – Dopo la vittoria nella MX1, Compagnone non poteva fallire la conquista del titolo di Supercampione e infatti il laziale ha dominato la gara riservata ai migliori dieci piloti di entrambe le classi, realizzando il tris dopo le vittorie di Fregene e Fermo. Dietro il “campionissimo” è stata battaglia fra Mancuso, Doria e Bertuccelli che quando si apprestava a chiudere alle spalle del vincitore ha sbagliato, scivolando e perdendo terreno, così via libera a Doria e Mancuso che hanno chiuso nell’ordine. Grazie al terzo posto Mancuso ha vinto il Coast to Coast per la MX2.

CLASSIFICHE GARA
ASSOLUTA MX 1 –
1)Felice Compagnone (Honda) M.C. Maggiore 2) Eros Doria (Honda) M.C. Pardi 3) Danilo Amodeo (KTM) M.C. Palazzesi 4) Gabriele Settineri (Honda )M.C. Jonio 5) Diego Coppola (M.C. Cerbone) 6) Andrea Giglio (KTM) Polizia di Stato

ASSOLUTA MX 2 –
1)Antonio Mancuso (Honda) M.C. Team Motors 2) Giovanni Bertuccelli (KTM) M.C. Trinacria 3) Alessio Mastronunzio (Honda) M.C. Maggiore 4) Niccolò Zinetti (Yamaha) M.C. Veronese 5) Pasquale Carbone (Honda) M.C. Tirreno 6) Luigi Milizia (Honda) M.C. Pardi

ASSOLUTA MINICROSS
1)Giuseppe Troppe (KTM) M.C. Mg 2) Manfredi Caruso (KTM) M.C. Jonio 3) Vincenzo Scala (KTM) M.C. Lanteri

SUPERCAMPIONE – Coast to Coast Trofeo Braun
1 Felice Compagnone (Honda) M.C. Maggiore 2) Eros Doria (Honda) M.C. Pardi 3) Antonio Mancuso (Honda) M.C. Team Motors 4) Giovanni Bertuccelli (KTM) M.C. Trinacria

CLASSIFICA FINALE CAMPIONATO ITALIANO
MX1 - 1° Felice Compagnone, 2° Simone Mastronunzio, 3° Diego Coppola
MX2 - 1° Gianluca Martini, 2° Antonio Mancuso, 3°Giovanni Bertuccelli
MINICROSS – 1°Luca Moroni, 2° Manfredi Caruso, 3° Giuseppe Tropepe

Catania, 26 ottobre 2009

Info e classifiche su www.fxaction.it e www.promotortoscana.it

Ufficio Stampa FX Action

Celso Pallassini 328 – 8326609 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy