clip image028 clip image030

logo fmi

Il caldo non ferma H48


Rodolfo Sallustri

Il campionato italiano sidecarcross e quadcross in azione nella prima giornata dell’evento globale quad organizzato a Ponzano di Fermo

 
Comunicato stampa FXAction 23.07.2018

Una giornata caldissima ha fatto da cornice alla prima parte di H48, il grande evento globale dei quad di Ponzano di Fermo. Nel programma di sabato lo spazio era riservato ai piloti del campionato italiano sidecarcross e quadcross, che si sono misurati sulla storica pista di motocross, teatro negli anni numerose manifestazioni internazionali.

L’organizzazione del comitato quad Fmi e del moto club Cross Park Ponzano di Fermo, in collaborazione con FXAction, ha fronteggiato le temperature roventi con successo, consentendo ai piloti di godersi un evento, come sempre, di eccellente qualità. 

Non molto affollate le griglie di partenza, ma ben combattute le manche, soprattutto nel quadcross, che ha visto la prima vittoria del giovane Paolo Galizzi (Can Am – GF Racer), che ha approfittato del ritiro in gara-1 di Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli) e di quello in gara-2 di Mario Cinotti (Can Am – Moto Sps) per aggiudicarsi l’assoluta.

Bravissimo anche Patrick Turrini (Yamaha – Tity & Amarenas), padrone incontrastato della Sport e sempre più veloce a livello assoluto. Sul podio di categoria con lui Mattia Venturini (Can Am – Rs 77) e Lorenzo Taricco (Yamaha – Tity & Amarenas).

Paolo Carlo Bellante (TM – Gf Racer) ha conquistato la vittoria tra gli Junior, a pari punti con Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli). Terzo posto per Umberto Caronna (Can Am – Castel Fiorentino).

Nella Veteran successo per Davide Gigli (KTM – Garfagnana), davanti ad Alessandro Fontanazzi (Suzuki – La Quercia) e Rodolfo Salustri (KTM – Monaco). Luca Agnelli (Yamaha – Piccirilli) ha vinto la giornata del Trofeo, precedendo Elia Domenichini (Suzuki – Motoracing) e Paolo Pucci (America Racing).

Il Sidecarcross ha visto due assenze importanti: quella dell'equipaggio campione italiano in carica Compalati-Ravera e quella dei leader provvisori della classifica 2018 Pozzi-Walti, entrambi impegnati nella concomitante prova di campionato del mondo in Germania.

Queste defezioni hanno così rimescolato le carte, consentendo a Lasagna-Lasagna (WMC Zabel – Panicale) di vincere le due manche e portarsi al comando del tricolore. Al secondo posto salgono Mattoni-Gualatrucci (WSP Zabel – Baglioni), mentre Pozzi-Walti scivolano in terza piazza. Sul podio di Ponzano di Fermo sono saliti Mattoni – Mencaroni (EML Kawasaki – Baglioni).

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CLASSIFICHE

L’italiano quadcross e sidecarcross a H48 di Ponzano di Fermo


Lasagna - Lasagna

Sabato 21 luglio la prima giornata dell’evento dedicato all’universo quad nazionale vede protagonisti i piloti dei tricolori FXAction

 
Comunicato stampa FXAction 16.07.2018

Il mondo del quad italiano si prepara a H48, la grande due giorni tutta dedicata all’universo ATV e sidecar al crossdromo “Guido Catini” di Ponzano di Fermo.

Il moto club Cross Park Ponzano di Fermo, in collaborazione con il comitato quad della Federazione Motociclistica Italiana e FXACtion, è pronto a ospitare quest’evento che, nelle intenzioni del coordinatore federale Antonio Assirelli, può rappresentare un punto di partenza per una nuova concezione delle manifestazioni di quadcross e sidecarcross in Italia.

“Unendo tutto l’insieme dei quad e sidecar in un posto solo – ha spiegato Assirelli – possiamo raggiungere i numeri per organizzare buone manifestazioni. Inoltre, possiamo favorire commistioni tra racing quad e quadcross, facendo in modo che qualcuno dei 60-70 partenti alle gare di racing si faccia invogliare dalla specialità cross e provi a cimentarsi anche lì”.


Majcol Porracin

Quadcross e sidecarcross saranno protagonisti nella giornata di sabato 21 luglio.

Tutti gli occhi saranno puntati su Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), il nome di punta del quad italiano, attualmente in testa alla classifica di campionato. Il pilota romano dovrà guardarsi le spalle da Nicolò Roagna (Yamaha – Tity & Amarenas), Majcol Porracin (Yamaha – Pedemontano) e il giovanissimo Patrick Turrini (Yamaha – Tity & Amarenas), capolista della Sport e grande rivelazione di quest’inizio di stagione.

Tra i giovanissimi della Junior, a comandare la classifica c’è Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli), davanti a Paolo Carlo Bellante (TM – GF Racer). Nella Veteran è lotta a tre fra Davide Gigli (KTM – Garfagnana), Rodolfo Salustri (KTM – Monaco) e Roberto Casalini (KTM – Empoli Racing).

Sempre molto spettacolare l’azione degli equipaggi di sidecar, che mostrano un’intesa straordinaria ed evoluzioni tecniche di tutto rispetto. I campioni in carica sono Compalati-Ravera (WSP Zabel – La Guardia), ma in testa alla classifica attualmente ci sono Pozzi-Walti (WSP Husqvarna – Gardone Riviera). Lasagna-Lasagna (WMC Zabel – Panicale) sono altri sicuri candidati al podio.

Paolo Bellante

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CLASSIFICHE

Campionato quad e sidecarcross, la gara di Salmour sarà recuperata all’H48 Ponzano di Fermo

La terza prova del tricolore, prevista da calendario per il prossimo weekend sulla pista cuneese, si disputerà il 21 luglio nelle Marche

 
Comunicato stampa FXAction 05.07.2018

La Federazione Motociclistica Italiana ha comunicato che la terza prova del campionato italiano quadcross e sidecarcross, in programma per il weekend del 7 e 8 luglio a Salmour, è stata rinviata al 21 luglio a Ponzano di Fermo, in occasione dell’evento H48.

Dal Piemonte alle Marche, quindi, per un evento che riunisce tutti i piloti di quad e sidecar italiani in una due giorni di festa.

“H48 nasce in seguito alla necessità di trovare delle alternative nel nostro calendario – spiega il coordinatore Fmi quad Antonio Assirelli -. Dovevamo far fronte al ritiro dell’organizzatore della gara di Salmour e, contemporaneamente, all’impossibilità di disputare l’evento racing quad a Carpineti, a causa di un problema di salute dell’organizzatore. La soluzione di Ponzano di Fermo è perfetta”.

“L’impianto – continua Assirelli – ha inaugurato da poco una nuova pista per auto, ideale per le gare di racing quad, che si disputano su tracciati pianeggianti e senza salti. Abbiamo prima trovato l’accordo per recuperare la manifestazione di Carpineti, poi abbiamo pensato di portare lì anche il quadcross e i sidecar, sfruttando una pista di motocross che ha ospitato anche prove di campionato mondiale”.

H48, quindi, vedrà le gare di quadcross e sidecarcross sabato 21, mentre domenica 22 sarà dato spazio al racing quad. Secondo Assirelli, un evento che traccia la via per il futuro. “Unendo tutto l’insieme dei quad e sidecar in un posto solo – spiega il coordinatore – possiamo raggiungere i numeri per organizzare buone manifestazioni. Inoltre, possiamo favorire commistioni tra racing quad e quadcross, facendo in modo che qualcuno dei 60-70 partenti alle gare di racing si faccia invogliare dalla specialità cross e provi a cimentarsi anche lì”.

Un’ultima precisazione Assirelli la dedica al sidecarcross. “Per questa disciplina la scelta è stata un po’ più complicata, perché il weekend di H48 è concomitante con una prova di campionato del mondo. Per cercare una soluzione il più possibile condivisa, abbiamo dato ai piloti la possibilità di scegliere tra tre diverse opzioni e la maggioranza ha deciso di venire a Ponzano di Fermo”.

FXAction, società promoter del campionato italiano quadcross e sidecarcross, sarà presente col suo staff a H48 e, come di consueto, collaborerà con il comitato quad Fmi per la buona riuscita dell’evento.

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CLASSIFICHE
 

A Faenza tornano i quad e i sidecar


Ph.Reportfab

 
Comunicato stampa FXAction 30.05.2018

La truppa di FXAction fa tappa per la seconda volta stagionale al “Monte Coralli” di Faenza. Dopo la gara del campionato Senior e Femminile di fine marzo, il crossdromo ravennate domenica 3 giugno sarà teatro anche della seconda prova del campionato italiano quadcross e sidecarcross, a cui è abbinato il tricolore motocross riservato alle categorie Expert e Rider. Organizzazione, naturalmente, affidata al moto club Monte Coralli.

La gara dei sidecar si preannuncia molto interessante, con l’equipaggio Pozzi-Walti (Husqvarna – Gardone Riviera) che vuole confermare il successo netto della gara inaugurale, ottenuto davanti ai fratelli Lasagna (KTM – Panicale). A dar filo dai torcere ai capiclassifica ci saranno, però, i campioni italiani uscenti, Compalati-Ravera (WSP Zabel – La Guardia), assenti a Cingoli ma pronti a dare spettacolo a Faenza.

Quella ravennate sarà una gara importante anche per Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli). Il pilota romano, fresco campione del Supermare quadcross, vuole riscattare la sfortunatissima prova inaugurale, in cui fu bersagliato dai problemi meccanici. Suo obiettivo principale è il capoclassifica virtuale Nicola Ciceri (Yamaha –Tity & Amarenas), che a Cingoli arrivò dietro solo agli ospiti inglesi Walker e Graham.


Massimiliano Moro Ph.Reportfab


Lasagna - Lasagna

Grande attenzione a Patrick Turrini (Yamaha – Tity & Amarenas), capolista della Sport e velocissimo anche nel confronto a livello assoluto, e ad altri giovani interessanti come Nicolò Roagna (Yamaha - Tity & Amarenas) e Paolo Galizzi (TM – Gf Racer).

Nella categoria Veteran dei quad si assisterà molto probabilmente a una rivincita tra Davide Gigli (KTM – Garfagnana), Rodolfo Salustri ( KTM – Monaco) e Roberto Casalini (KTM – Empoli Racing). Insieme a loro correranno anche i giovanissimi della Junior, capeggiati da Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli).

Per quanto riguarda il campionato motocross Expert e Rider, la situazione dopo la prima prova vede in testa Alessio Zaccaro (Honda – Inossidabili Terni) nella Expert MX1, Federico D’Attilio (Suzuki – Fast Energy) nella Rider MX1, Tommaso Algati (Honda – Over Competition) nella Expert MX2 e Alessio Polidori (Husqvarna – Baglioni) nella Rider MX2.

Tuttavia i valori in campo potrebbero cambiare radicalmente: se a Cingoli partivano avvantaggiati i piloti umbri e marchigiani, a Faenza ci sarà una foltissima schiera di romagnoli a caccia di gloria sulla loro pista di casa. Fare previsioni sui possibili protagonisti, quindi, è davvero difficile.


Alessio Polidori Ph.Reportfab


Federico D'Attilio

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CLASSIFICHE
  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy