clip image028 clip image030

logo fmi

L’estate saluta l’italiano Quadcross e Sidecarcross

 
Comunicato stampa FXAction 04.06.2018

Un weekend tipicamente estivo ha fatto da cornice alla seconda prova del campionato italiano quadcross, sidecarcross e motocross categorie Rider-Expert. Sulla pista di Faenza, infatti, il sole ha picchiato duro senza sosta per tutti e due i giorni, arrivando a sfiorare i 30 gradi nelle ore più calde.

Con queste condizioni e con ben 13 manche da far partire nell’arco della giornata, il lavoro del personale del motoclub Monte Coralli, del promoter FXAction e della Federazione Motociclistica Italiana è stato incentrato soprattutto sul mantenere sempre la pista in buone condizioni e garantire il rispetto tassativo degli orari del cronoprogramma. Missioni che si sono risolte in un successo pieno.

LE GARE – QX1 e SPORT
Tre manche, considerata anche la finale Supercampione, vissute sulla battaglia tra Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli) e Patrick Turrini (Yamaha – Tity & Amarenas). Il primo, più blasonato e grande favorito della categoria internazionale, si è aggiudicato gara-1 e la Supercampione, mentre nella batteria mezzana il successo è andato al più giovane rivale, che sta migliorando a passi da gigante.
Tuttavia, se Mastronardi ha vinto la classifica assoluta della QX1, Turrini ha dovuto cedere la vittoria di categoria della Sport a Vincenzo Alercia (Honda – Sebino), sempre protagonista di partenze al fulmicotone. A penalizzare Turrini il ritiro per un guaio tecnico nella prima manche.
Majcol Porracin (Yamaha – Pedemontano) e Nicolò Roagna (Yamaha – Tity & Amarenas) hanno completato il podio della QX1, mentre Carla Gamboni (KTM – Milani) si è classificata seconda assoluta nella Sport e ha vinto la Femminile.


Vincenzo Alercia

QUAD VETERAN, JUNIOR e TROFEO
Davvero interessanti le gare di questo potpourri che raduna dietro allo stesso cancelletto giovanissimi, vecchie glorie e amatori con poca esperienza.
Nella prima manche ha vinto il Veteran Davide Gigli (KTM – Garfagnana), davanti allo Junior Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli) e all’amatore Luca Agnelli (Yamaha – Piccirilli).
In gara-2 Agnelli è riuscito addirittura a mettersi dietro tutti gli avversari, precedendo Gigli e Roberto Casalini (KTM – Empoli Racing). Quarto posto per Moro, che è stato nuovamente il migliore degli Junior.


Compalati - Ravera

SIDECAR
Assenti nella prima gara, a Faenza sono tornati i campioni in carica Compalati-Ravera (WSP Zabel – La Guardia), che hanno ristabilito la loro legge, precedendo in entrambe le manche i combattivi Pozzi-Walti (WSP Husqvarna – Gardone Riviera).
Terzi e più staccati Mattoni-Gualatrucci (WSP Zabel – Baglioni), mentre Lasagna-Lasagna (WMC Zabel – Panicale) hanno perso punti pesanti per via di un inconveniente tecnico nella prima manche.


Podio MX1 Expert

MX1
Dopo una prima manche nelle retrovie, Mattia Antonucci (KTM – Moterosato) ha vinto in scioltezza gara-2, andando a conquistare anche il successo di giornata nella Expert. Alle sue spalle, sul podio di categoria, la tabella rossa Alessio Zaccaro (Honda – Inossidabili Terni) e Andrea Lattanzi (Yamaha – Spoleto).
Grandi prove per i piloti della Rider, con Manuel Cavina (KTM – Monte Coralli) che ha totalizzato il miglior punteggio assoluto della giornata, balzando in testa alla classifica di campionato. Daniele Bruzzesi (Yamaha – One Two Eight) aveva vinto gara-1, ma una caduta nella seconda manche ha compromesso il suo risultato. Al terzo posto Federico D’Attilio (Suzuki – Fast Energy), anch’egli attardato in gara-2 dalla stessa caduta che ha coinvolto Bruzzesi.

MX2
Dominio incontrastato del capoclassifica Tommaso Algati (Honda – Over Competition), imprendibile per tutto il weekend. Due secondi posti per Alessio Agosti (Husqvarna – Carpi), che però è stato penalizzato di 10 posizioni in gara-1 per mancato rispetto delle bandiere gialle. A prendere il suo posto sul podio sono quindi stati Federico Carnevale (Yamaha – Garda Lake) e Riccardo Marzi (Honda – Garda Lake).
Per quanto riguarda la Rider, il migliore è stato nettamente Alessio Polidori (Yamaha – Baglioni). Alle sue spalle si sono piazzati Riccardo Bianchi (Suzuki – Ariano) e Mattia Liverani (Honda – Monte Coralli).

Il campionato motocross Rider-Expert osserva ora una lunga pausa fino a settembre, mentre i quad e i sidecar si danno appuntamento al 7-8 luglio a Salmour (CN).


Tommaso Algati

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A Faenza tornano i quad e i sidecar


Ph.Reportfab

 
Comunicato stampa FXAction 30.05.2018

La truppa di FXAction fa tappa per la seconda volta stagionale al “Monte Coralli” di Faenza. Dopo la gara del campionato Senior e Femminile di fine marzo, il crossdromo ravennate domenica 3 giugno sarà teatro anche della seconda prova del campionato italiano quadcross e sidecarcross, a cui è abbinato il tricolore motocross riservato alle categorie Expert e Rider. Organizzazione, naturalmente, affidata al moto club Monte Coralli.

La gara dei sidecar si preannuncia molto interessante, con l’equipaggio Pozzi-Walti (Husqvarna – Gardone Riviera) che vuole confermare il successo netto della gara inaugurale, ottenuto davanti ai fratelli Lasagna (KTM – Panicale). A dar filo dai torcere ai capiclassifica ci saranno, però, i campioni italiani uscenti, Compalati-Ravera (WSP Zabel – La Guardia), assenti a Cingoli ma pronti a dare spettacolo a Faenza.

Quella ravennate sarà una gara importante anche per Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli). Il pilota romano, fresco campione del Supermare quadcross, vuole riscattare la sfortunatissima prova inaugurale, in cui fu bersagliato dai problemi meccanici. Suo obiettivo principale è il capoclassifica virtuale Nicola Ciceri (Yamaha –Tity & Amarenas), che a Cingoli arrivò dietro solo agli ospiti inglesi Walker e Graham.


Massimiliano Moro Ph.Reportfab


Lasagna - Lasagna

Grande attenzione a Patrick Turrini (Yamaha – Tity & Amarenas), capolista della Sport e velocissimo anche nel confronto a livello assoluto, e ad altri giovani interessanti come Nicolò Roagna (Yamaha - Tity & Amarenas) e Paolo Galizzi (TM – Gf Racer).

Nella categoria Veteran dei quad si assisterà molto probabilmente a una rivincita tra Davide Gigli (KTM – Garfagnana), Rodolfo Salustri ( KTM – Monaco) e Roberto Casalini (KTM – Empoli Racing). Insieme a loro correranno anche i giovanissimi della Junior, capeggiati da Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli).

Per quanto riguarda il campionato motocross Expert e Rider, la situazione dopo la prima prova vede in testa Alessio Zaccaro (Honda – Inossidabili Terni) nella Expert MX1, Federico D’Attilio (Suzuki – Fast Energy) nella Rider MX1, Tommaso Algati (Honda – Over Competition) nella Expert MX2 e Alessio Polidori (Husqvarna – Baglioni) nella Rider MX2.

Tuttavia i valori in campo potrebbero cambiare radicalmente: se a Cingoli partivano avvantaggiati i piloti umbri e marchigiani, a Faenza ci sarà una foltissima schiera di romagnoli a caccia di gloria sulla loro pista di casa. Fare previsioni sui possibili protagonisti, quindi, è davvero difficile.


Alessio Polidori Ph.Reportfab


Federico D'Attilio

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CLASSIFICHE

Debutto stagionale di quad e sidecar a Cingoli

Il tricolore riservato a ATV, tre ruote e le nuove categorie motocross Expert e Rider prende le mosse dalla provincia di Macerata
 
Comunicato stampa FXAction 11.04.2018

Con la gara di sabato 14 e domenica 15 aprile, prenderà il via definitivamente la stagione 2018 targata FXAction. Sul circuito “Tittoni” di Cingoli, infatti, si disputerà la prova inaugurale del campionato italiano motocross Expert-Rider, Sidecarcross e Quadcross, l’unico torneo che ancora attende la luce verde del primo start.

Il tracciato marchigiano è uno dei più antichi al mondo e ospita gare internazionali dal 1956. Forte di una simile esperienza, il moto club Fagioli è una garanzia assoluta in termini organizzativi: piloti e addetti ai lavori hanno fin da ora la certezza di operare nelle migliori condizioni possibili.

Tra Cingoli, i quad e i sidecar il triangolo amoroso è di vecchia data. Gli ATV e i mezzi carrozzati del sidecarcross si confrontano molto spesso sui saliscendi del “Tittoni”, che, dal canto loro, offrono a questi veicoli le condizioni ideali per esprimere al massimo la loro spettacolarità. Proprio Cingoli, nello scorso settembre, fu il teatro del Quadcross & Sidecarcross delle Nazioni 2017, una gara che rimarrà a lungo nei ricordi degli appassionati per la sua straordinaria bellezza.

Il protagonista più atteso di questo nuovo appuntamento con i quad è Simone Mastronardi. Il pilota laziale della Yamaha, tesserato col motoclub Piccirilli, è in grande crescita e, dopo aver dominato nettamente le prime due tappe del Supermare Quadcross, punta con decisione a conquistare il titolo di campione italiano detenuto da Andrea Cesari.

Anche quest’anno la gara di Cingoli avrà la titolazione di “memorial Connor Smith”. Per onorare il suo ricordo, otto quaddisti inglesi raggiungeranno le Marche e arricchiranno la corsa con la loro presenza.

Per quanto riguarda i sidecar, è aperta la sfida ai titoli di campioni italiani di Zeno Compalati e Lemuel Ravera (WSP Zabel – Della Superba). A contendergli la corona tricolore saranno soprattutto i fratelli Ivo e Ivan Lasagna (KTM – Panicale) e il pluricampione nazionale Hotmar Pozzi (Husqvarna – Gardone Riviera), che quest’anno è affiancato da Pietro Passantino.

A Cingoli farà il suo debutto il campionato motocross Expert e Rider, creato grazie al nuovo ranking nazionale di classificazione dei piloti introdotto dalla Federazione Motociclistica Italiana. Tale sistema suddivide i corridori per categorie di merito, in base ai piazzamenti ottenuti nelle passate stagioni.

Superata una comprensibile fase di adattamento iniziale, i piloti sembrano aver accettato e apprezzato la nuova classificazione, che fornisce a tutti l’opportunità di sperimentare l’emozione di una gara di campionato italiano, confrontandosi con avversari di livello similare. Gli iscritti alla gara di Cingoli sono già oltre 120 e i titoli in palio sono in totale sei: MX1, MX2 e 300 Expert e MX1, MX2 e 300 Rider.

Per verificare gli iscritti nelle varie categorie di tutte le manifestazioni, è sufficiente accedere al nuovo portale sigma.federmoto.it, nella sezione “Consultazione iscrizioni”.

ELENCO ISCRITTI

Cingoli si conferma casa dei quad e sidecar


Harry Walker 

Apertura in grande stile per il campionato italiano Quadcross, Sidecarcross e motocross Rider-Expert. Presenti anche ospiti inglesi per onorare la memoria di Connor Smith.
 
Comunicato stampa FXAction 15.04.2018

Il campionato italiano Quadcross, Sidecarcross e motocross Rider-Expert 2018 è scattato dal “Bartolomeo Tittoni” di Cingoli.

Sullo storico impianto marchigiano si sono dati appuntamento circa 140 tra piloti ed equipaggi, per una gara che ha subito dimostrato il potenziale del nuovo campionato introdotto dal sistema di ranking FMI per il motocross. Per quanto riguarda i quad e i sidecar, invece, si trattava di un gradito ritorno sulla pista che lo scorso settembre aveva ospitato una memorabile edizione del Quadcross e Sidecarcross delle Nazioni.

A Cingoli si sono presentati anche otto quaddisti inglesi, giunti da oltre Manica per partecipare al memorial “Connor Smith”, che il moto club Fagioli organizza regolarmente in onore del giovane pilota scozzese scomparso nel 2013. Presente anche il padre dello sfortunato atleta, Bill Smith, che ha premiato i piloti a fine giornata.

LE GARE – QX1 & SPORT

Nella QX1 si assiste a un bel duello tra Patrick Turrini (Yamaha – Team Tity & Amarenas) e l’inglese Harry Walker (Honda). Il giovane azzurro si deve piegare al più esperto britannico sia nella prima manche che nella finale Supercampione, ma riporta comunque il successo nella categoria Sport, che acquisisce maggiore valore se si considera la prestazione globale.

Podi di giornata completati da Murray Graham (Honda) e Nicola Ciceri (Yamaha – Team Tity & Amarenas), nella QX1, e da Gianmarco Monaci (Kawasaki – Scorpioni) e Ayrton Knowles (Honda) nella Sport.

Sfortuna nera, invece, per il favorito e poleman Simone Mastronardi (Yamaha – Piccirilli), vincitore di gara-2, ma costretto al ritiro per noie meccaniche nelle altre due manche.


Davide Gigli - Foto Reportfab

QUAD JUNIOR, VETERAN, TROFEO

Dominio per i piloti della categoria Veteran, che monopolizzano le prime tre posizioni in entrambe le manche. Il successo di giornata va a Davide Gigli (KTM – Garfagnana), che precede Rodolfo Salustri (KTM – Monaco) e Roberto Casalini (KTM – Empoli Racing).

Tra i giovanissimi Junior prevale il talentuoso inglese Alfie Walker (Yamaha). Secondo e migliore degli italiani Massimiliano Moro (Yamaha – Piccirilli), terzo Paolo Carlo Bellante (TM – G.F. Racer).

Roberto Vendetta (Suzuki – Petriglia) è l’unico partecipante e quindi anche il vincitore della categoria Trofeo.


Podio Sidecar - Foto Reportfab

SIDECAR

Solo 6 equipaggi in gara, ma non mancano gli spunti d’interesse. Vittoria schiacciante per la coppia formata da Hotmar Pozzi e Simon Walti (Husqvarna – Gardone Riviera), che dominano entrambe le manche con ampio margine su Ivo e Ivan Lasagna (KTM – Motor’s Club Panicale), comunque in grande crescita, vista la poca esperienza sui sidecar.

Al terzo posto si piazzano Mattoni – Gualatrucci (WSK – Baglioni), grazie a due analoghi piazzamenti nelle manche.


Alessio Zaccaro - Foto Reportfab

MX1 EXPERT e RIDER

Alessio Zaccaro (Honda – Inossidabili Terni) è il primo vincitore della storia del nuovo campionato, in virtù di un secondo e un primo di manche. Mattia Antonucci (KTM – Monterosato) vince in volata gara-1, ma rimane invischiato in un mucchio nella seconda uscita e deve accontentarsi della piazza d’onore assoluta. Completa il podio Andrea Lattanzi (Yamaha – Spoleto).

La classifica della Rider premia il laziale Federico D’Attilio (Suzuki – Fast Energy), grazie soprattutto a un ottimo secondo posto assoluto in gara-2. Con due quarti posti, Daniele Bruzzesi (Yamaha – One Two Eight) è argento di giornata, mentre il terzo posto va a Manuel Cavina (KTM – Monte Coralli Faenza).

Per quanto riguarda le 300, prevalgono due marchigiani: Marco Lamponi (KTM – Top Rider) nella Expert e Loris Rasetta (KTM – Lion Montegranaro) nella Rider.


Partenza MX2 - Foto Reportfab

MX2 EXPERT e RIDER

Gran duello, durato tutta la giornata, tra Tommaso Algati (Honda – Over Competition) e Alessio Agosti (Husqvarna – Sport Uisp Carpi). La vittoria assoluta va ad Algati, in virtù della vittoria in volata nella seconda manche, dopo uno slalom al cardiopalma tra i doppiati. Federico Carnevale (Yamaha – Mx Garda Lake) guida con costanza e porta a casa il bronzo di giornata.

Nella Rider il migliore è nettamente Alessio Polidori (Husqvarna – Baglioni), capace di inserirsi anche tra i più performanti Expert con due terzi posti di manche. Sul podio, seppur staccati, salgono Davide Mecozzi (Yamaha – Morrovalle) e Iacopo Mannucci (Honda – Torre Della Meloria).

Prossimo appuntamento con campionato italiano Quadcross, Sidecarcross e motocross Rider-Expert il 2 e 3 giugno a Faenza (RA).

 

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
to=Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.&;su=%5B142%5D%20Neswletter%20%3C%20non%20cancellare%20questo%20codice">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CLASSIFICHE
 
condividi su facebook
condividi su twitter
invia ad un amico
www.fxactionmagazine.it

www.fxaction.it
  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy