clip image028 clip image030

logo fmi

Grande spettacolo con il tricolore quadcross e sidecarcross a Cremona!

La pista di Cremona ha ospitato domenica scorsa, 5 giugno, la terza prova del Campionato Italiano FMI Quadcross e Sidecarcross. 53 i piloti al via, in questo momento un po' delicato della stagione, con qualche infortunio, e qualche assenza a decretare un numero inferiore al solito. Nella prossima gara di Cingoli già in molti saranno di nuovo al via e questo porterà ad una sfida sul campo ancor più interessante.

La pista di Cremona si è fatta trovare pronta per accogliere l’evento, e come sempre il Moto Club Cremona ha curato tutto alla perfezione con le tante gare susseguitesi regolarmente e, finalmente, in condizioni meteorologiche ideali, con un sole, anche se non fortissimo, ad accompagnare l'intero weekend.
Nelle prove cronometrate della mattina i piloti più veloci sono stati in parti i 'soliti noti' : Fabio Marchionni nella Sport Quadcross su Ktm, Cristian Pinoli, su Ktm, nella Veteran, Paolo Galizzi, su Can Am, per la JF250 ed Andrea Cesari su Yamaha nella Elite con Tommaso Nesi (Ktm) velocissimo, su tutti, per il Trofeo Nord. Per i sidecarcross questa volta i più veloci erano Hotmar Pozzi e Marco Ceresa, su Wsp Zabel che strappavano il miglior tempo per lo schieramento al cancelletto.

Assenti in questa prova di Campionato Italiano i Bernardini-Bernardini, padre e figlio, fermati da un infortunio cosa che per molti ha riaperto completamente la classifica tricolore: a Cremona la coppia Pozzi-Ceresa ha dominato entrambe le manches vincendo la gara a punteggio pieno e conquistando punti importantissimi su Compalati-Piana costretti al ritiro in Gara 1 dopo solo tre giri dal via. Come anticipato, in Gara 1 Pozzi-Ceresa sono andati fortissimo restando sempre davanti, lasciando a Mattoni-Corsini la seconda posizione, su Vmc-KTm. Terza posizione per Costa-Pedroni su TSC-TM. In Gara 2 Pozzi-Ceresa hanno concesso il bis ma Compalati Piana sono riusciti a contenere lo strapotere dei due protagonisti di Cremona chiudendo secondi, davanti a Righi-Santolini. Alla fine della giornata la classifica quindi ha riconosciuto il punteggio pieno, 60 punti, per Pozzi-Ceresa (MC Gardone Riviera) con la seconda posizione di Mattoni-Corsini (MC Baglioni) su VMC-Ktm e la terza di Righi-Santolini (MC Migliori) su WSP-Zabel. La classifica di Campionato ora vede sempre al comando Compalati-Piana con 140 punti ma il loro vantaggio si è considerevolmente ridotto: solo 3 punti separano ora Pozzi-Ceresa dai leader mentre Mattoni-Corsini con 114 punti sono terzi a pari merito con Righi-Santolini.

pozzi ceresa

Il Campionato Quadcross a Cremona ha esaltato il grande livello di spettacolarità della disciplina : in questa gara il pubblico ha assistito a uno spettacolo unico, sarà per la pista, sarà per la bravura dei piloti che partecipano nelle varie categorie ma davvero tutti, dai piloti al pubblico si sono divertiti molto. Al centro dell'attenzione come sempre la categoria Elite. La sfida tra Mastronardi e Cesari è altamente entusiasmante e i due cavalieri delle quattro ruote artigliate si confermano come i più forti e ad ogni giro a seguirli in pista si resta senza fiato. Una battaglia sportiva ad alto livello che si conclude sempre con una stretta di mano ed un abbraccio, grande segno di una sportività che va al di là della vittoria.

cesari mastronardi

A Cremona Andrea Cesari voleva vincere e dopo il secondo posto in Gara1, nella seconda batteria è partito bene e si è letteralmente scatenato mantenendo un ritmo impressionante. Simone Mastronardi, vincitore in Gara 1 nella seconda prova non è riuscito da subito ad incollarsi a Cesari ed è stato bravo Nicola Ciceri a inserirsi fra loro due mantenendo la seconda posizione per un po' resistendo agli innumerevoli attacchi di Mastronardi. Quando il romano riesce a sbarazzarsi di Ciceri ormai Andrea Cesari è lontano e va a vincere Gara 2 conquistando l’assoluta di giornata. Con due terzi posti si piazza bene anche Amerigo Ventura che sale sul podio alle spalle di Cesari, primo e Mastronardi secondo. La classifica di Campionato ora vede tre Yamaha al comando: Mastronardi con 129 punti, Cesari a quota 111 e Ventura con 93 punti.

Doppia vittoria invece per il giovane Paolo Galizzi (Can Am) nella classe JF250 che a punteggio pieno conquista il gradino piu’ alto del podio a Cremona e continua la sua galoppata in vetta al Campionato con 150 punti tondi tondi. Seconda posizione di giornata per Grigore Vieru su Yamaha seconda anche nella generale con 108 punti, mentre in questa gara si piazza terzo Mattia Venturini su Can Am seguito da Umberto Caronna anche lui su Can Am.
Nel Trofeo Nord Tommaso Nesi, su Ktm, si impone a fine giornata con un secondo e un primo posto rispettivamente nelle due manches su Fabio Giaretta (Ktm) che seppure a pari punti paga la discriminante della vittoria di Nesi in Gara 2. Il veneto si deve accontentare del secondo gradino del podio di giornata mentre Alessandro Savone su Can Am, terzo in entrambe le manches, chiude terzo di giornata.

La categoria Veteran vede la galoppata solitaria in Gara 1 di Cristian Pinoli su Yamaha che, vincendo entrambe le manche sale sul gradino piu’ alto del podio, a Cremona. In Gara 1 la seconda posizione va ad Alessandro Fontanazzi su Suzuki che non riesce a salire sul podio per colpa di una Gara 2 disastrosa, conclusa al settimo giro dopo un contatto con Maurizio Arrighi che ha costretto entrambi al ritiro. Ottima gara per Silvano Grola (Honda) che con il secondo posto di Gara 2 è riuscito a salire sul podio dell’assoluta di giornata, al secondo posto. Terza posizione di giornata per Davide Gigli su Ktm sempre molto regolare e per questo alla conquista di altri punti importanti per la classifica di campionato. A Cingoli – alla prossima gara del tricolore FIM – la Veteran arriverà con Alessandro Fontanazzi al comando - 115 punti - seguito da Cristian Pinoli che può contare su 86 punti e da Davide Gigli che vanta 80 punti.

La categoria Sport è la piu’ numerosa con i suoi 19 piloti al cancelletto ed è stata anche questa volta la più combattuta e incerta con una serie di colpi di scena in entrambe le manches e tanti giovani agguerriti che non si sono risparmiati dando vita a gare spettacolari e combattute fino alla bandiera a scacchi.
In Gara 1 bella vittoria di Fabio Marchionni su Ktm che ha avuto la meglio su Vincenzo Alercia (Suzuki) e Marco Barbagli (Can Am) mentre in Gara 2 la battaglia si è accesa fin dai primi metri con una ammucchiata alla prima curva e Marchionni incastrato con un altro quad e quindi in forte ritardo. Mattia Ioli (Yamaha) velocissimo, non si è fatto scappare l’occasione e ha vinto Gara 2 davanti a Majcol Porracin (Kawasaki) e Marco Barbagli, grande protagonista della giornata. Il podio della Sport vede Ioli sul gradino più alto, davanti a Marchionni e Barbagli nell’ordine.
In Campionato, dopo tre prove, la Sport vede Mattia Ioli sempre più solo al comando con 111 punti contro gli 89 di Fabio Marchionni e i 78 di Marco Barbagli.

Prossimo appuntamento, per la quarta prova del Campionato italiano Quadcross e Sidecarcross a Cingoli il 19 Giugno.

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy