clip image028 clip image030

logo fmi

Grande spettacolo al Trofeo delle Regioni Motocross

start2 mx1Non solo in pista ma già dalla giornata di sabato, dopo le prove, tutte le delegazioni hanno sfilato nel centro storico della cittadina marchigiana, questo per rimarcare l’importanza di questo evento curato dal Moto Club Esanatoglia che si dato davvero da fare per questa manifestazione. Affermazione della Toscana seguita da Marche e Veneto.

Il Trofeo delle Regioni Motocross “Alberto Morresi” ha visto la partecipazione di 146 piloti in rappresentanza di 17 regioni d’Italia. La macchina organizzativa del Moto Club Esanatoglia ha portando un netto miglioramento sull’intero organigramma del week end e per l’intensa giornata di gare domenicali tutto è filato via liscio. Oltre a questo una splendida giornata di sole ha accompagnato questa edizione numero cinque del Trofeo delle Regioni Motocross “Alberto Morresi”.

 

Sabato per quanto riguarda le qualifiche valide per lo schieramento al cancello dominio delle Marche per quanto riguarda la Veteran e la MX1 rispettivamente con Tiziano Peverieri che ha fatto segnare il tempo di 2:04.222 e Luca Pedica con 1:59.322. Primo tempo in MX2 alla Toscana con Nicholas Lapucci con il tempo di 1:58.196. Infine la 125 all’Abruzzo con Paolo Ricciutelli in 2:03.291.

Dopo il warm up mattutino si è ripetuta la parata delle compagini regionali stavolta sul piazzale di partenza insignite delle medaglie celebrative e la riconsegna del Trofeo da parte della Lombardia vincitrice dell’edizione 2014. Ore 11:10 con il primo cancello che si abbassa per vedere contendersi già la prima vittoria tra i Veteran. Le prime manche ovviamente hanno decretato un primo quadro della giornata, anche se provvisorio, con il primato momentaneo della Toscana seguito da Marche e Veneto. Fondamentali le vittorie di gara 1 per Frosali (125) e Lapucci (MX2), la Veteran è andata a Peverieri mentre la MX1 al Veneto con Bracesco. Responso che non è cambiato anche per quanto riguarda le seconde manche con ancora le vittorie di Lapucci (MX2) e Frosali (125), sempre per la Toscana, poi di Dal Bosco (Veteran) e Pedica (MX1). Dunque la Toscana vince davanti a Marche, Veneto, Lombardia e Lazio.

La Veteran si è vissuta sullo scontro diretto tra Tiziano Peverieri (Marche) e Michele Dal Bosco (Trento) autore quest’ultimo di due autorevoli partenze. Una vittoria a testa per i due veterani della specialità, condizione questa che ha ovviamente avvantaggiato il marchigiano nel computo del risultato finale.

 

Anche la MX1 ha visto due diversi vincitori: nella prima gara ha dominato Federico Bracesco (Veneto) mentre nella seconda si è imposto Luca Pedica (Marche), che era partito malissimo in gara 1, sempre sullo stesso Bracesco. Da segnalare i due hole-shot di Davide Ruzzi (Marche).

 

MX2 a senso unico con un unico vincitore Nicholas Lapucci (Toscana) che ha preso il comando dopo poche curve e ha vinto indisturbato gara 1. Ben più difficile per il toscano la vittoria di gara 2 dove Joakin Furbetta (Lazio) ha impresso un ritmo indiavolato sin dai primi giri ed ha cercato di scappare. Alcune tornate al comando per il laziale, poi ha dovuto inchinarsi alla velocità di Lapucci che l’ha sorpassato andando a vincere anche l’ultima frazione.

Occhi puntati anche sulla 125 che ha chiuso sia il programma mattutino che quello del pomeriggio. Qui la doppia vittoria di Leonardo Frosali (Toscana) è stata determinante. Frosali non ha sbagliato nulla ed è stato accolto tra mille abbracci alla fine di gara 2.

Dunque ancora una volta questa manifestazione si rivela una delle più riuscite nel panorama del motocross tradizionale di casa nostra e chiude una stagione di assoluto successo.

 

  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy