clip image028 clip image030

logo fmi

Spettacolo mancato

supercampioneQuello che doveva essere “l’ultimo spettacolo” purtroppo non è andato in scena. Il maltempo che ha flagellato il sud nelle ore appena trascorse non ha dato scampo agli organizzatori dell’ultimo appuntamento con il Supermarecross a Giardini Naxos. Il Moto Club New Taormina ha fatto tutto ciò che era possibile per salvare la manifestazione ma nulla ha potuto contro la furia della natura. Gara annullata e premiazione finale con i risultati della classifica della gara precedente che hanno decretato definitivamente i Campioni del Supermarecross 2015.

A Giardini Naxos si è abbattuto quello che da tempo molti non ricordavano ovvero la furia del vento e della pioggia che uniti alle mareggiate hanno reso impossibile la disputa della manifestazione. Davvero una sciagura per la zona dove molti sono stati i danni alle strutture ed alle attività. Gli addetti del Moto Club New Taormina, capitanati da Marco Mainardi, hanno lavorato tre intere giornate per rimediare a ciò che il mare ha rubato, ovvero il tracciato più volte risucchiato dalla furia delle onde. Il maltempo non si è fermato nemmeno di fronte alla grande volontà e all’impegno di tutti gli addetti ai lavori cha hanno tentato più volte di andare contro natura. Da giovedì a sabato il tracciato è stato rifatto per ben tre volte dopo che il mare se l’era portato via e sembrava che tutto si potesse risolvere quando, sabato, una pausa delle avversità aveva permesso la disputa delle manche riservate alle gare di contorno. Ma poi ancora una volta la pista è stata cancellata durante la notte di sabato dove il mare ha raggiunto forza 9 e domenica mattina di fronte all’amara realtà ci si è resi conto che non si poteva recuperare e quindi la sconsolata decisione di annullare la manifestazione. Il podio finale svoltosi alle ore 10:00 di domenica mattina è stato l’epilogo di questa stagione del Supermarecross 2015.

 

Dunque la premiazione dei Campioni Supermarecross ha chiuso anzitempo la manifestazione. Incoronati i vincitori della specialità con Emilio Scuteri (KTM-Wiss Team) e Antonio Mancuso (Honda-SRS) che si erano laureati campioni già nella tappa precedente di Crotone a cui si sono aggiunti Alessandro Lentini (Husqvarna-Mototecnica) per la 125 e Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Royal Pat) per la MX1. Marco Maddii ha vinto la classifica della Supercampione Assoluto, ovvero il trofeo assegnato al più forte pilota sui terreni tradizionali e sulla sabbia, il toscano si è portato a casa uno speciale nonché cospicuo premio: una autovettura.

Va in cantiere così la stagione 2015 dei Campionati Internazionali d’Italia su sabbia – Supermarecross con la soddisfazione di un’annata tutto sommato importante e gratificante sotto l’aspetto delle gare disputate in tutti i contesti del nostro territorio che hanno portato lustro a questo campionato nonché un folto pubblico che come sempre ha reso spettacolare tutti gli eventi disputati.

Arrivederci al prossimo anno.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy