clip image028 clip image030

logo fmi

Premio “Cavalieri del cross” a Franco Picco

La cerimonia in programma sabato a Maggiora, in occasione della Euro vintage motocross cup
Comunicato stampa FXAction 14.04.2021

Maggiora – Dopo Emilio Ostorero, premiato la settimana scorsa durante la prima prova del campionato italiano Prestige, un altro nome leggendario del motociclismo italiano entra nella cerchia dei “Cavalieri del cross”: Franco Picco.

Il veneto, due volte campione italiano di motocross negli anni ‘70 e protagonista ancora oggi dei grandi raid internazionali come la Dakar e l’Africa Eco Race, sarà premiato nella giornata di sabato 17 aprile a Maggiora, dove è in programma la prima edizione dell’Euro vintage motocross cup, il campionato europeo riservato alle moto d’epoca.

Picco aveva già ricevuto una targa negli scorsi mesi dalla Federazione Motociclistica Italiana, in seguito alla straordinaria impresa di aver portato a termine l’ennesima Dakar a 65 anni. Ora arriva anche l’ulteriore premio “Cavalieri del cross”, consegnato da FMI e FXAction Group a Maggiora, dove il dakariano scenderà anche in pista come concorrente della gara.

“Franco Picco è un personaggio che ha ricevuto tanto dal motociclismo e ha dato altrettanto – dice il Coordinatore del Motocross Epoca FMI, Mario Volpe -. È stato un crossista eccellente, un pioniere e una leggenda dei raid, ha supportato piloti, aiutato giovani e, in generale, si è imposto come una figura di riferimento a livello sia sportivo che imprenditoriale. È giusto che venga premiato per tutto quello che ha fatto ed è ancora più bello consegnargli un riconoscimento proprio a Maggiora, cioè la pista in cui conquistò il titolo italiano di motocross Senior, nel 1978”.

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO
FXACTIONMAGAZINE
CLASSIFICHE

FXAction Group e 24MX ancora insieme nel 2021

Confermata la partnership tra il promoter dei campionati italiani e l’ecommerce leader europeo per il mondo del motocross
Comunicato stampa FXAction 03.04.2021

Roma - Si conferma anche per il 2021 l'accordo di partnership tra FXAction Group, promoter dei campionati italiani di motocross, e 24MX, colosso internazionale del commercio online e principale e-commerce per quanto riguarda il mondo del motocross. Continua il sostegno al motocross che ancora una volta dimostra quanto l’azienda viva e condivida la passione per questa fantastica disciplina.

24MX sarà presente col suo marchio in tutti i campionati gestiti da FXAction Group e sarà title sponsor del campionato italiano Rider-Expert di motocross. Per i partecipanti a quest'ultima competizione, riservata esclusivamente ai piloti non professionisti, lo store online ha anche previsto una serie di premi a sorpresa.

Inoltre, tramite le proprie pagine social, 24MX diffonderà le immagini dei campionati FXAction Group, comprese le dirette del campionato italiano Prestige, in vari Paesi del mondo.

Franco Picco all’europeo Epoca a Maggiora

La leggenda della Dakar, ex campione italiano di motocross, gareggerà nella categoria P2 A: “Un omaggio a Francesco Villa”
Comunicato stampa FXAction 02.04.2021

Maggiora – C’è anche Franco Picco fra i circa 350 partenti della prima edizione del campionato europeo motocross Epoca, che si aprirà il 17 e 18 aprile sulla pista di Maggiora. La leggenda della Dakar, che lo scorso gennaio ha stupito il mondo concludendo il raid motociclistico più duro del pianeta alla veneranda età di 65 anni, si schiererà al via in sella a una Villa, cioè la marca con cui vinse il campionato italiano motocross nel 1978.

“Nei prossimi giorni farò qualche test per decidere se usare la 410 o la 480. In ogni caso sono contento di correre con una moto costruita da Francesco Villa, sarà un bell’omaggio alla sua memoria” spiega Picco, che è iscritto nella categoria Promo P2 A per il moto club Brogliano.

Il dakariano è ben determinato a fare bella figura e rivela com’è nata l’idea di scendere in pista: “FXAction Group mi aveva contattato per invitarmi a Maggiora come ospite d'onore, ma io ho deciso di partecipare direttamente alla gara. Mi sento bene e voglio vedere come me la cavo a tornare a correre nel motocross”.

Franco Picco - ph. RallyZone

Del resto, viste le cancellazioni dei vari raid internazionali e le limitazioni agli spostamenti per la pandemia di Covid, Picco aveva scelto proprio gli allenamenti con la moto da cross per prepararsi alla Dakar 2021. Sicuramente, quindi, arriverà a Maggiora in forma. “Negli ultimi mesi ho girato tanto insieme a mio figlio sulle piste vicino a casa – racconta -. Qualche anno fa avevo già corso qualche prova d’italiano Epoca e mi ero divertito: ora non so quale potrà essere il livello di questa gara, ma di sicuro non mi tirerò indietro”.

“Proprio a Maggiora vinsi il titolo italiano del 1978, dopo una grande battaglia con Italo Forni – ricorda Picco -. Anche se il tracciato è diverso da com’era ai miei tempi, il Mottaccio del Balmone è sempre il Mottaccio del Balmone: sarà bello tornare a gareggiare lì”.

E se l'esperienza di Maggiora dovesse andare bene, c’è da aspettarsi un ritorno in pianta stabile di Franco Picco al motocross? “Vorrei tenere duro ancora un po’ coi raid – risponde lui -. Mi piacerebbe passare il testimone a mio figlio quando diventerà maggiorenne. In ogni caso oggi preferisco il rally al motocross, perché c'è meno bagarre: parti da solo e puoi permetterti d'impostare il tuo passo in maniera più sicura”.

Poi, però, l’anima indomita del campione viene a galla. E allora Franco smette di parlare, ci pensa un attimo e poi si lascia andare. “Va bene, dai… diciamo che voglio vedere come va a Maggiora. Se mi divertirò e magari arriverà un bel risultato, potrei pensare di continuare anche col motocross…”

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO
FXACTIONMAGAZINE
CLASSIFICHE

Europeo epoca motocross, ecco il regolamento

Sette classi e 15 categorie in gara, compresa la Evo per moto fino al 1996 – Si corre il 17 e 18 aprile sulla pista di Maggiora
Comunicato stampa FXAction 09.03.2021

Roma – La FIM Europe ha pubblicato il regolamento ufficiale della Vintage motocross cup, il campionato europeo di motocross per moto d’epoca. La gara si disputerà il 17 e 18 aprile sulla pista di Maggiora e sarà la prima di un calendario che si articolerà su tre tappe.

Sette diversi raggruppamenti, con 15 categorie in totale da premiare.

 

 

 

 

Motocross epoca - ph. Walter Borsalino

La categoria Vintage è riservata alle moto prodotte entro il del 31 dicembre 1976 e si suddivide a sua volta in: Pre-73 per piloti over 50 anni, Pre-73 per piloti over 60 anni, Pre-73 per piloti over 68 anni e Pre-76 per piloti over 50 anni.

La categoria Classic vede in gara moto prodotte dal 1977 al 1979 e si suddivide a sua volta in: C1 per moto fino a 125 cc di cilindrata e C2 per moto oltre 125 di cilindrata. Possono partecipare i piloti over 45 anni.

La categoria Promo è per le moto prodotte dal 1980 al 1989 e si suddivide a sua volta in: P1 per moto fino a 125 cc di cilindrata e P2 per moto oltre 125 di cilindrata. L’accesso è consentito ai piloti over 35 anni.

La categoria Evo è quella delle moto prodotte dal 1990 al 1996 e si suddivide a sua volta in: E1 per moto fino a 125 cc di cilindrata ed E2 per moto oltre 125 di cilindrata. L’accesso è consentito ai piloti over 35 anni.

 

Motocross epoca a Maggiora

La categoria Queen è riservata alle moto da 350 a 500 cc di cilindrata fino all’anno di fine produzione. Possono partecipare i piloti over 35 anni.

La categoria Fifty mette in pista le moto di 50 cc di cilindrata, i cosiddetti “cinquantini”, e si suddivide in: F1 per moto prodotte fino al 1977 e F2 per moto prodotte fino al 1982. A questa categoria possono partecipare piloti over 30 anni.

La categoria Rookies è quella per i giovani che vogliono misurarsi in gara con moto costruite prima ancora che loro nascessero. È infatti riservata ai piloti under 35 anni e si suddivide in: R1 per moto fino a 125 cc di cilindrata e R2 per moto da 125 a 250 cc di cilindrata. Le moto devono essere prodotte entro il 1989.

Le gare di Maggiora saranno valide anche per la prima prova del campionato italiano Epoca, con punteggi assegnati a seconda delle categorie nazionali.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO DEL CAMPIONATO EUROPEO EPOCA MOTOCROSS

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO
FXACTIONMAGAZINE
CLASSIFICHE

 

 

Nasce “Cavalieri del cross”, la hall of fame del motocross italiano

074399ab cafe 4889 90c0 5cb0fddd826eIl nuovo premio ideato da FXAction Group debutta con Ostorero, Bartolini, Picco, Maddii, Andreani e Perfini
Comunicato stampa FXAction 31.01.2021

Roma – Una grande novità in arrivo nella stagione 2021 di FXAction Group. Nasce il premio “Cavalieri del cross d’Italia”, il riconoscimento per i personaggi che hanno scritto la storia delle ruote tassellate nazionali.

Si tratterà, in buona sostanza, della prima hall of fame del motocross italiano, ideata e curata dal promoter che da anni gestisce l’immagine dei vari tornei nazionali.

“Da molto tempo stavamo pensando a qualcosa per omaggiare le figure che hanno contribuito a rendere grande il motocross italiano – spiega l’event manager di FXAction Group, Roberto Bianchini –. Noi crediamo che lo sport possa avere un futuro solo se si conosce e si apprezza quello che è stato nel passato, per questo vogliamo che il premio Cavalieri del cross diventi un punto fermo della nostra attività anche nei prossimi anni”.

Nella stagione 2021 il premio sarà consegnato nell’ambito delle varie prove del campionato Prestige, con l’aggiunta di altre cerimonie speciali durante l’anno.

Questi i primi nomi ufficializzati per la consegna dei premi Cavalieri del cross.

 633766e0 ff8f 43b4 8256 6334179b92a8

Emilio Ostorero

Emilio OSTORERO. Il pioniere del motocross italiano. Recordman tutt’ora imbattuto di titoli nazionali (16), primo azzurro a vincere un gran premio (nel 1960, quando la classe 250 non aveva ancora la valenza di campionato del mondo), primo a conquistare punti nel mondiale 500 e, a carriera conclusa, commissario tecnico per molti anni della nazionale di motocross. Un mito vivente per intere generazioni di piloti.

 51fe2495 75cd 4848 8280 f235b28697dc

Andrea Bartolini - ph. Yamaha

Andrea BARTOLINI. L'uomo dei primati. Primo e unico italiano a vincere un titolo mondiale della 500, primo e unico italiano a vincere almeno un gran premio in tutte e tre le cilindrate del mondiale, primo italiano a vincere un mondiale a squadre (per ben due volte), primo pilota a vincere un mondiale con una moto giapponese a quattro tempi. In mezzo, 8 titoli tricolori e una carriera durata oltre 20 anni.

29391bd3 675a 4f64 bab8 ebc07db588a2

Corrado Maddii

Corrado MADDII. Ha attraversato da grande protagonista gli anni d’oro del motocross in Italia. Nel suo palmares 9 titoli nazionali, 2 Coppe delle nazioni, 5 gran premi mondiali, un podio al cross delle Nazioni e un “quasi” titolo iridato. E poi, una volta appeso il casco al chiodo, un’altra storia di grandi successi, in veste di team manager e talent scout, che prosegue ancora oggi.

 cd30f41a 3d59 45c3 a9df 1dc70522e1a2

Franco Picco

Franco PICCO. Due volte campione italiano e primo azzurro a conquistare piazzamenti di vertice nel mondiale 500 con una certa regolarità, ha trovato la sua massima espressione fuori dalle piste da cross, diventando uno dei più grandi di tutti i tempi alla Parigi-Dakar. Nel 2021 ha aggiunto un altro capitolo alla sua leggenda, portando a termine il massacrante raid all’incredibile età di 65 anni.

9c0b3d4d 98d2 4a7e 9b97 013140e77cfd 

Giuseppe Andreani

Giuseppe ANDREANI. Un altro simbolo del motocross degli anni ’80, capace di ben figurare per lunghe stagioni al campionato del mondo vincendo 4 gran premi e una Coppa delle nazioni. Ritiratosi nel 1988 subito dopo essersi laureato campione italiano, ha sviluppato un talento tecnico e imprenditoriale che gli ha permesso di diventare uno degli esperti di sospensioni più conosciuti e stimati del mondo.

fbd89768 1a3f 48ae 9212 2faa3a3e962b

Franco PERFINI. Gli è mancata la consacrazione a livello internazionale, a causa di un problema fisico che ha segnato la sua carriera quando era ancora giovanissimo, ma i quattro titoli italiani Senior e le stagioni da pilota ufficiale Gilera e Cagiva la dicono lunga sul talento di un’icona indiscussa del motocross azzurro, che in seguito è stato anche apprezzato coach di tanti piloti.

Il gruppo dei Cavalieri del cross 2021 è destinato a crescere ulteriormente. FXAction Group, infatti, ha già in cantiere altre premiazioni a sorpresa che saranno svelate durante la stagione.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy