clip image028 clip image030

logo fmi

Francesca Nocera e la famiglia Mancini vincono gli FXAction Awards

f75bc5d3 a6c4 4e8b 8eaa 30b3d65362e3La premiazione nell’ambito di Mxrave, la festa del fuoristrada a Lido di Camaiore con 250 partecipanti.

 

 

 

 

 

e2c3dd97 f88e 4fb6 90ad ae7fc87e6ea1

 

 

 

 

 

 

 

f66daa11 3b8f 4688 9322 a8ee45caf41d

 

 

 

 

 

 

Francesca Nocera con Roberto Bianchini

 a2c9ae4e 3a2b 4288 97c2 7fcba4144c04

 

 

 

 

 

 

Campioni di classe del trofeo Maxienduro e Scrambler 2019. Da sinistra Roberto Bianchini, Gianluca Gonnelli, Alessio Morganti e Roberto Fantaguzzi.
Comunicato stampa FXAction 09.12.2019

Lido di Camaiore – Si chiude come meglio non poteva la stagione 2019 targata FXAction. L’ottava edizione di Mxrave, curata dal promoter insieme al moto club Perla del Tirreno, attira 250 piloti di tutte le discipline al Magazzeno di Camaiore, in provincia di Lucca. Motocross, enduro e trial nella varie aree allestite dagli organizzatori, per una giornata che soddisfa tutte le declinazioni del fuoristrada.

Oltre alle prove in pista, la giornata regala spazio anche alle premiazioni degli FXAction awards. Anticipate dalla consegna delle tabelle di campioni ai vincitori del trofeo Maxienduro e Scrambler (Roberto Fantaguzzi, Alessio Morganti e Gianluca Gonnelli), le statuette 2019 finiscono nelle mani della famiglia Mancini e di Francesca Nocera.

 244d7031 bb0d 4384 9e2d cae77de129d5

 

 

 

 

 

 

La Famiglia Mancini

Molto toccanti entrambe le premiazioni. La famiglia Mancini, rappresentata da Simone, fresco campione italiano minicross Junior e il padre Francesco, riceve la statuetta per merito di una foto. Un’istantanea piena d’emozioni, immortalata con prontezza da Roberto Grande (premiato anch’egli), che ritrae Simone e Francesco abbracciati subito dopo il ritiro del piccolo pilota nel corso della gara di campionato europeo minicross a Gazzane di Preseglie.

“Il premio vale sia per la bella stagione di Simone che per quell’abbraccio, così forte e intenso, che ha commosso tutto il nostro staff – spiega il patron di FXAction, Roberto Bianchini -. È un gesto che ci ha colpito perché spesso i genitori sono troppo nervosi durante le gare e non di rado capita di vedere comportamenti da censurare. A noi piace, invece, sperare che i figli vengano sempre accolti da un abbraccio, anche quando le gare vanno male. Avranno tempo per diventare campioni come Tony Cairoli; adesso devono solo divertirsi e innamorarsi in maniera sana di questo fantastico sport”.

Grande pathos anche alla chiamata sul palco di Francesca Nocera. La neo-campionessa italiana femminile riceve l’award per i grandi sacrifici che ha affrontato e che affronta, sempre col sorriso e con la grinta di una leonessa. Sacrifici che, però, non le impediscono di cogliere risultati eccezionali.

Tra qualche lacrima commossa mischiata con le gocce di una leggera pioggia, va in archivio la stagione di FXAction. L’appuntamento per tutti è al 2020.

Foto ©2019 Roberto Grande per FXAction

 f16c466f 1972 44b9 8b3a d2b9900a2f7f

 

 

 

 

 

 

Momenti di MXRave

 3bd4b72c c441 4fce aa2d 8fbaad11303f

 

 

 

 

 

 

Momenti di MXRave

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO
FXACTIONMAGAZINE

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

49ca6049 90de 4414 b3a5 d69db0f0b7c5

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy