clip image028 clip image030

logo fmi

Tutto condensato la domenica il Rider-Expert di Ponte Sfondato

pontesfondatoUltimi preparativi per il ritorno sulla scena nazionale della pista in provincia di Rieti. Il programma di gara condensato in una sola giornata.

 
 

Il campionato italiano motocross Rider-Expert arriva a Ponte Sfondato il 18 e 19 maggio per la terza prova.

Per il tracciato reatino, probabilmente il più prestigioso e blasonato del Lazio, è finalmente ora del grande ritorno alle manifestazioni nazionali, dopo l’annullamento per maltempo della gara finale dell’italiano quad e sidecarcross 2018. Il moto club Wyss Motorsport ha già dimostrato l’efficienza del suo lavoro, con un impianto ammodernato in ogni suo aspetto e gestito in maniera impeccabile, sicuramente all’altezza di un campionato italiano.

La Federazione Motociclistica Italiana, in accordo con la FXAction ed il moto club organizzatore, ha previsto di condensare l’intero programma di gare alla giornata di domenica 19; sabato pomeriggio prove libere gratuite per tutti i piloti iscritti all’italiano e operazioni preliminari a partire dalle 17. L’apertura del paddock rimane confermata venerdì dalle 17 alle 22 e sabato mattina dalle 7,30.

 

La sfida in pista sarà senza dubbio interessante. Le prime due gare di Città di Castello e Fermo hanno delineato un quadro incertissimo soprattutto nella Expert Mx1, con Nicola Dolce (KTM – Esanatoglia) in testa alla classifica con un margine ridottissimo su Fabio Torsiello (Yamaha – Fast Cross).

Tra i duellanti può inserirsi Ivo Lasagna (Honda – Panicale), che, pur correndo nella categoria Rider, a Fermo ha dimostrato di essere in grado di competere per la vittoria a livello assoluto. Ma il capoclassifica della Rider è ancora Federico Angelici (Honda – Tnt), da tenere d’occhio anche perché a Ponte Sfondato corre in casa.

Situazione ben diversa nella Expert Mx2, dove Micol Pacini (Yamaha – Team Fix) ha dominato in lungo e in largo sia la prova di Città di Castello che quella di Fermo. Alle sue spalle, ma a una certa distanza si è sempre piazzato Leonardo Lazzeri (Kawasaki – Aretina).

Nella Rider Mx2 la tabella rossa è sulla moto di Alessandro Mei (Yamaha – Fermignanese), il più regolare tra i pilota. Ma finora questa categoria ha dimostrato che a ogni manche può verificarsi un colpo di scena in grado di ribaltare la situazione e per questo la classifica è ancora molto fluida. Dietro a Mei ci sono Manuel Baruffa (Honda – Panicale) e Giuseppe Di Carlo (Husqvarna – Kalatia).

 
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy