clip image028 clip image030

logo fmi

Spettcolo per l'italiano 125 – Veteran – Femminile

Caldo estivo e ancora tanti piloti per la seconda prova dell’italiano 125 – Veteran – Femminile. Vittorie di Lolli, Dal Bosco, Peverieri, Occhiolini, Piunti, Franceschi, Cavandoli e Fontanesi.

 
Comunicato stampa FXAction 23.04.2018

Continua a vele spiegate il viaggio del campionato italiano 125, Veteran, Superveteran, Master e Femminile. Dopo il pienone della gara inaugurale di Faenza, anche la seconda tappa, disputatasi sul circuito “Calvanella” di Castel San Pietro Terme, ha fatto registrare una quota iscritti superiore alle 200 unità. 201, per la precisione.

Lo staff del motoclub locale, coadiuvato dagli uomini della FMI e di FXAction, ha fatto un ottimo lavoro, gestendo in maniera efficace la calura estiva e le tempistiche ristrette, su un terreno particolarmente duro e con ben quattordici manche da disputare. Dal canto suo la pista, forte dei suoi vertiginosi saliscendi, ha esaltato al massimo il divertimento dei piloti.

Le gare della categoria Femminile hanno confermato il dominio incontrastato di Kiara Fontanesi (Yamaha – Fiamme Oro), che si è dichiarata felice dei progressi compiuti negli ultimi giorni dal setup della sua moto, e lo ha dimostrato con due gare condotte dalla prima all’ultima curva. Alle sue spalle Giorgia Montini (Yamaha – Garda Lake) e la giovanissima Elisa Galvagno (Yamaha – Megan Racing). Galvagno che ha anche vinto la classifica riservata alle Under 17, davanti a Sara Montanaro e Desiré Agosti.


Marco Lolli

Nella classe 125 Marco Lolli (KTM – Bonanni) fa sua la giornata e la tabella rossa del campionato, sfruttando la mezza battuta a vuoto di Dawid Ciucci (KTM – Fermignanese), primo in gara-2 ma costretto al ritiro in gara-1 per un problema tecnico. Dietro a Lolli, salgono sul podio Nicola Matteucci (KTM – Aretina), e Gioele Palanca (Husqvarna – Fiamme Oro).


Michele Dal Bosco

Debutto stagionale nel campionato Veteran per Michele Dal Bosco (Yamaha – Evergreen), assente a Faenza ma subito vincente a Castel San Pietro. Il capoclassifica della MX1 Tiziano Peverieri (Honda – Fagioli) deve accontentarsi del secondo posto di giornata, anche se a pari punti col primo, mentre in terza posizione c’è Alessio Daziano (Honda – Fossano). Graziano Peverieri (Yamaha – Fagioli) si aggiudica la classe MX2, ma in campionato è ancora dietro a Gianluca Faccioli (KTM – Castel San Pietro Terme), che però subisce una netta sconfitta proprio sulla pista di casa. Completa il podio Andrea Terenzi (Yamaha – Lion Montegranaro).


Adriano Piunti

La Superveteran premia gli stessi vincitori di Faenza. Nella MX1 Fabio Occhiolini (Honda – Aretina) si conferma un gradino sopra a tutti gli altri, con due successi di manche indiscutibili. Secondo posto per Christian Kolleritsch (KTM – Evergreen) e terzo per Marco Ravaglia (Suzuki – Sasso Marconi). Adriano Piunti (Honda – Royal Racing) combatte e vince ancora una volta un bellissimo duello con Ubaldo Di Domenicantonio (KTM – Milani), ma l’arbitro del confronto è Vincenzo Lombardo (Kawasaki – Taormina New), che esce dalla lotta per la vittoria solo a causa di un ritiro nella seconda manche. Sul podio con i due mattatori, quindi, sale nuovamente Paolo Catalano (KTM – Wyss).

Bruno Cavandoli (Yamaha – Parma) piazza un’altra doppietta, ad emulare i risultati della gara inaugurale della nuova categoria Master. Manlio Giachè (Honda – Quarantaquattro Racing), al rientro da un infortunio, non è al meglio della forma e deve accontentarsi della piazza d’onore. Terzo posto per Giuseppe Canella (Honda – Rs 77). Furio Franceschi (Honda – Torre della Meloria) è ancora il migliore della MX2, davanti ai due altoatesini Norbert Lantschner (Honda – Evergreen) e Klaus Schwarz (KTM – Evergreen).

Smontate le tende e caricati i furgoni, per i protagonisti di questo campionato non c’è tempo di pulire le moto che già bisogna tornare in gara: il 29 aprile, infatti, si corre la terza prova a San Severino Marche.


Bruno Cavandoli

 
CLASSIFICHE

Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Foto MXReport

 
  • image
Previous Next

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy